Lotteria degli scontrini, il fortunato che ha speso 100 euro e ne ha vinti 5 milioni

Lotteria degli scontrini, il fortunato che ha speso 100 euro e ne ha vinti 5 milioni

Cinque milioni di euro per l’acquirente e un milione per l’esercente: il premio dell'estrazione annuale della lotteria degli scontrini, riporta Agipronews, è stato assegnato a Novara con un uno scontrino emesso il 15/10/2021 da 104,57 euro.

I premi - La lotteria degli scontrini, una lotteria gratuita collegata al programma Italia Cashless, è stata avviata a marzo dello scorso anno, con l’obiettivo di incentivare l’uso di strumenti di pagamento elettronici per una maggiore modernizzazione del Paese e per favorire lo sviluppo di un sistema digitale. Come ricorda Agipronews, sono previste estrazioni settimanali con 15 premi da 25mila euro per gli acquirenti e 15 premi da 5mila euro per gli esercenti ed estrazioni mensili con 10 premi da 100mila euro per gli acquirenti e 10 premi da 20mila euro per gli esercenti (la prossima è in programma il 9 giugno).


Come partecipare - Alla Lotteria possono partecipare tutti i maggiorenni residenti in Italia che sono in grado di mostrare all’esercente il codice lotteria – da richiedere sul portale dedicato - al momento di ogni acquisto cashless. Per ogni scontrino elettronico emesso - riferisce Agipronwws - vengono distribuiti i biglietti virtuali: a ogni euro speso corrisponde un tagliando, fino a un massimo di 1.000 per ogni scontrino. Alla lotteria non partecipano gli acquisti effettuati in contanti, quelli inferiori a un euro, gli acquisti online, quelli per i quali si emette fattura e quelli per i quali il cliente utilizza il proprio codice fiscale o la tessera sanitaria per la detrazione o la deduzione fiscale. 

Come riscuotere - L’Agenzia delle dogane e dei monopoli comunica la vincita tramite PEC o raccomandata AR garantendo in ogni momento la riservatezza dell’identità del vincitore e segnalando l’obbligo di recarsi - entro novanta giorni dalla ricezione della comunicazione - presso l’ufficio ADM territorialmente competente in base alla propria residenza o al proprio domicilio fiscale. Lì, fa sapere Agipronews, va effettuata l’identificazione e l’indicazione delle modalità di pagamento. I premi settimanali, mensili e annuali non reclamati nel termine previsto, unitamente ai premi eventualmente non attribuiti, sono versati all’Erario.


Ultimo aggiornamento: Domenica 5 Giugno 2022, 07:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA