Incidente in Alto Adige, auto travolge turisti a piedi: 6 morti, 11 feriti. Arrestato l'autista. Tasso alcolemico 4 volte oltre il limite Foto

video
Strage di turisti in Alto Adige: un'auto è piombata a tutta velocità su una comitiva di 17 persone appena uscite da una discoteca uccidendo sei giovani tra i 20 e i 25 anni. Altre 11 persone sono rimaste ferite, mentre il conducente dell'auto sportiva, un 27enne del posto, è stato arrestato. L'uomo, Stefan Lechner, 27 anni, di Chienes, in Val Pusteria, alla guida di un'Audi TT è risultato positivo all'alcoltest e secondo le prime informazioni il suo tasso alcolemico sarebbe stato elevato, 2 grammi di alcol per litro di sangue: quattro volte superiore al normale. Stefan Lechner è stato arrestato con l'accusa di omicidio stradale plurimo aggravato da guida in stato di ebbrezza e lesioni stradali: rischia 18 anni di reclusione. L'incidente è avvenuto attorno all'1.15 a Lutago, in valle Aurina, in Alto Adige. Nel pomeriggio l'uomo è stato ricoverato in psichiatria.

Leggi anche > Incidente in Alto Adige, l'avvocato: «Alcol prima causa di omicidio stradale. Opportuno il prelievo di sangue coattivo»



Sono 160 i soccorritori intervenuti. I vigili del fuoco hanno allestito sulla strada un tendone per le prime cure dei feriti che poi sono stati trasportati con le ambulanze negli ospedali di Brunico, Bressanone e Bolzano. Si è messo in volo anche l'elisoccorso dell'Aiut Alpin Dolomites, dotato di visori notturni, che ha portato una donna in gravi condizioni alla clinica universitaria di Innsbruck, in Austria.



Le vittime sono tutte originarie della Germania e sono tre donne e due uomini di età compresa tra i 20 e 25 anni. Quattro vittime risiedevano in Renania Settentrionale-Vestfalia, le altre due da Colonia e Remscheid. Tra gli undici feriti, ben 11 e di età compresa tra i 19 e i 22 anni, ci sarebbero tre italiani, due di essi altoatesini e una giovane donna di 25 anni di Roma che si trovava in vacanza in Alto Adige.

 

«Il nuovo anno inizia con una tragedia». Lo afferma il governatore altoatesino Arno Kompatscher che a Lutago ha partecipato alla conferenza stampa sull'incidente stradale con sei morti. Le vittime facevano parte di una comitiva di turisti della Germania settentrionale, che si trovava in valle Aurina per la settimana bianca. Dopo aver passato la notte in un locale, i giovani erano appena scesi da uno shuttle e stavano attraversando la strada, quando sono stati centrati dall'auto. È subito partita la macchina dei soccorsi. Dei sopravvissuti si stanno occupando degli psicologi.
 
 


Trattandosi di una comitiva molto grande, complessivamente un'ottantina di persone, è stata istituita una hotline che fornisce informazioni ai parenti in Germania. «In questo triste momento siamo vicini alle vittime e ai loro parenti», ha ribadito Kompatscher.

La procura: alcol e eccesso di velocità. Sulla base della dinamica finora accertata è da ritenere che l'autovettura procedesse in eccesso di velocità». Lo comunica la Procura di Bolzano, confermando il tasso alcolemico di 1,97 g/l del guidatore in val Aurina. Due feriti sono tuttora in pericolo di vita. L'indagato è stato arrestato per la violazione dell'art. 589-bis codice penale aggravato dalla guida in stato di ebbrezza e dalla pluralità delle vittime con una pena massima prevista di 18 anni di reclusione, ed attualmente si trova ricoverato all'ospedale di Brunico.

Tasso alcolemico. È di 1.97 g/l il tasso alcolemico rilevato sul 28enne che è stato arrestato dopo aver centrato e ucciso con la propria automobile in valle Aurina, in Alto Adige, sei persone. La legge stabilisce attualmente il limite di 0,5 grammi/litro di alcol nel sangue, limite oltre il quale il conducente viene definito in stato di ebbrezza e quindi soggetto a provvedimenti sanzionatori. La guida con un tasso di alcol nel sangue superiore a 0,5 grammi/litro limite viene punita con sanzioni elevate, decurtazione di 10 punti della patente e multe severe. Se poi il tasso è oltre 0,8 grammi/litro guidare diventa reato.

Conte:
«Sconvolgente tragedia»​. «La tragedia avvenuta la notte scorsa in Alto Adige è sconvolgente e colpisce profondamente. Esprimo la più sincera e commossa vicinanza alle famiglie dei giovani turisti tedeschi le cui vite sono state spezzate mentre erano in vacanza in Italia.». Lo scrive in un tweet il premier Giuseppe Conte.(

Merkel: 
«Notizia sconvolgente». «Le notizie che giungono dall'Alto Adige sono sconvolgenti. Una serata allegra è finita in una catastrofe». Lo afferma la cancelliera tedesca Angela Merkel in riferimento all'incidente stradale in valle Aurina (Bolzano), nel quale sono morti sei turisti tedeschi. «Sono in lutto con coloro che la scorsa notte hanno perso figli, fratelli e amici", aggiunge Merkel che augura ai sopravvissuti "forza e pronta guarigione». 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 6 Gennaio 2020, 08:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA