Valle d'Aosta, allarme per ghiacciaio: evacuati turisti. «In bilico una massa del volume del Duomo di Milano»

video
 «È stata evidenziata una porzione, rispetto al suo contorno, di circa 500 mila metri cubi. È il volume del Duomo di Milano. Un campo da calcio con sopra 80 metri di ghiaccio». Lo ha detto in conferenza stampa Valerio Segor, dirigente dell'assessorato regionale della Valle d'Aosta delle Opere pubbliche, in merito alle dimensioni della massa glaciale del ghiacciaio di Planpincieux che rischia di crollare. «Nella sua caduta è in grado di fare notevoli danni e di fare anche molta strada», come «una valanga in inverno».
 
 



In mattinata c'è stata un'evacuazione in Val Ferret, dove residenti e turisti nella parte bassa della valle sono stati spostati a causa della minaccia di crollo di 500mila metri cubi di ghiacciaio. Si tratta di 25 nuclei familiari, per un totale di circa 70 persone. Nessuno per il momento si è presentato al centro di accoglienza allestito nel Forum sport center di Courmayeur, che è in grado di ospitare fino a 100 persone.



C'è un «rischio crollo istantaneo» della porzione da circa 510 mila metri cubi del ghiacciaio di Planpincieux. Lo ha detto il glaciologo di Fondazione montagna sicura, Fabrizio Troilo, in conferenza stampa. La situazione rispetto all'autunno scorso è diversa, in quanto ora c'è «un corpo enorme di ghiaccio appoggiato alla roccia, completamente slegato dalla dinamica a monte». Rispetto «alla crisi del 2019» questa situazione causata dallo shock termico è «limitata nel tempo» dato che il blocco o «va incontro a destabilizzazione» o la situazione rientra.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 6 Agosto 2020, 22:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA