Felice Maniero arrestato per maltrattamenti: l'ex boss della Mala del Brenta scoppia a piangere davanti ai poliziotti

L'ex boss della Mala del Brenta Felice Maniero è stato arrestato a Brescia con l'accusa di maltrattamenti sulla compagna. Lo scrive il Giornale di Brescia. «Faccia d'angelo», così era chiamato, da tempo vive nella città lombarda con una nuova identità. L'arresto è scattato ieri dopo la denuncia della donna e secondo le nuove regole del Codice rosso. Maniero è ora in carcere a Bergamo.



Al momento dell'arresto l'ex boss è scoppiato in lacrime davanti ai poliziotti. A denunciarlo è stata la compagna, una donna di 47 anni, che ha raccontato di maltrattamenti fisici e psicologici che sarebbe stata costretta a subire. Il primo pensiero di Maniero è andato alla figlia 18enne alla quale sarebbe molto legato: «Vi prego, non portatemi in cella. Fatelo per mia figlia» avrebbe detto.

Maniero, raggiunto da ordinanza di custodia cautelare con il nuovo nome che utilizza da quando nel 2010 ha lasciato il carcere, si trova ora in cella a Bergamo dove aspetta l'interrogatorio di garanzia. 

Sabato 19 Ottobre 2019, 08:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA