Eleonora e Daniele, fidanzati uccisi a Lecce: ergastolo per l'ex coinquilino Antonio De Marco che disse: «Erano troppo felici»

Accolte le richieste della Procura, ma non l'isolamento diurno di un anno. La mamma di Eleonora ha pianto disperatamente dopo la sentenza

Eleonora e Daniele, fidanzati uccisi a Lecce: ergastolo per l'ex coinquilino Antonio De Marco che disse: «Erano troppo felici»

Antonio De Marco condannato all'ergastolo dai giudici della Corte d'Assise per l'omicidio del giovane arbitro, Daniele De Santis e della sua fidanzata, Eleonora Manta. Il delitto era avvenuto nella serata del 21 settembre 2020 in via Montello a Lecce, nella casa dove la coppia conviveva dopo averla condivisa per mesi con il loro assassino.

Leggi anche > Anziano spara e uccide il figlio della badante, le indagini: voleva un contratto in regola per la madre

Lecce, ergastolo a De Marco: la mamma di Eleonora in lacrime

Il giovane studente, reo confesso dell'omicidio, era stato infatti per diversi mesi il coinquilino di Daniele De Santis. I giudici hanno accolto in pieno le richieste della pm Maria Consolata Moschettini, ad eccezione dell'isolamento diurno per un anno. In aula non erano presenti né De Marco né i suoi genitori. C'erano invece i famigliari delle vittime: la mamma di Eleonora, Rossana Carpentieri che al momento della lettura della sentenza è scoppiata in un pianto dirotto e disperato. 

Lecce, il delitto efferato di Eleonora e Daniele

Era il 21 settembre 2020 quando Antonio De Marco, originario di Casarano e all'epoca 21enne studente di infermieristica, trucidò con diverse coltellate i fidanzati Daniele De Santis, 33 anni, ed Eleonora Manta, 30. De Marco avrebbe ammesso di averli uccisi «perché erano felici». Respinta la tesi della difesa, che chiedeva la non imputabilità di De Marco perché sarebbe affetto da vizio di mente. L'imputato non ha mai voluto essere presente in aula durante il processo restando nella sua cella nel carcere di Borgo San Nicola a Lecce, dove si trova dal 28 settembre 2020 quando è stato arrestato.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 8 Giugno 2022, 17:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA