Arrone, Premio Valore Coraggio ai 13 che si sono contraddistinti per i loro valori

Arrone, Premio Valore Coraggio ai 13 che si sono contraddistinti per i loro valori

Ad Arrone, piccolo borgo in provincia di Terni, sfilano i volti di chi non si arrende. Il coraggio, infatti è il tema a cui è dedicato il riconoscimento internazionale, Premio Valore Coraggio, presentato ieri sera.

Tredici i premi assegnati, opere scultoree di Sestilio Burattini, consegnati dall'ambasciatore d'Italia presso la Santa Sede, Pietro Sebastiani; da Fabrizio Spada, responsabile Relazioni Istituzionali del Parlamento Europeo Ufficio Italia; da Philip Willan, vicepresidente dell'Associazione Stampa Estera e da Gian Marco Chiocci, direttore di AdnKronos e presidente della giuria.

 

Un partere di premiati eterogeneo di protagonisti italiani e non: da Arif Oryakhail, medico afgano appena rientrato da Kabul dov'era per la ricostruzione della rete ospedaliera, a Giorgio Calissoni, rapito nel 1983 con la madre Anna Bulgari; Da padre Paolo Dall’Oglio, prigioniero di estremisti jihadisti in Siria che ad Arrone sarà rappresentato dalla sorella Francesca a Giovanni Putoto, che con Cuamm Medici con l’Africa è stato al fronte contro l’ebola; da Don Luigi Merola, ex parroco anticamorra di Forcella a Napoli, ha strappato tanti giovani alla criminalità organizzata, a Mauro Mascetti, autista del bus in fiamme in una galleria che il 14 luglio, ha salvato venticinque ragazzi.

 

 

Ma non solo. Premiata anche l'imprenditrice di moda Nicoletta Spagnoli, nipote di Luisa, che non ha ceduto alla delocalizzazione e ha mantenuto il quartier generale dell'attività in Umbria. Poi, Maria Cristina Finucci, con le sue opere d'arte denuncia dell’inquinamento da plastica nei mari ed una in particolare, Help che sarà esposta ad Arrone. Premi anche per il fotografo Antonio Guccione, autore del manifesto del Premio; gli attori Massimo Wertmuller e Anna Ferruzzo, impegnati per la tutela degli animali; il cantante Agostino Penna, che all'evento, condotto da Pino Rinaldi con Martina Sambucini, Miss Italia 2020, proporrà un omaggio in musica. A cinque anni dal sisma che ha sconvolto pure la Valnerina dove il Premio nasce, un premio sarà consegnato a Maria Chiara Buffa, imprenditrice di Amatrice. Parteciperà con videomessaggio Giusy Versace, atleta paralimpica, deputata e fondatrice della onlus Disabili No Limits.

Tante storie diverse, ma tutte all'insegna del coraggio. Tredici storie da vivere grazie alle parole dei protagonisti che con i loro valori, la loro fermezza e audacia hanno aiutato molti, rendendo il mondo un posto migliore.

«Voglio ringraziare il popolo italiano e Draghi. Dedico il premio ai 200mila morti in Afghanistan, che hanno avuto il coraggio di manifestare e ai caduti italiani. C’è voluto coraggio anche per andare via dall’Afghanistan, per lasciare il personale che ha dato tutto se stesso per realizzare i progetti. Abbiamo lavorato 15 anni insieme - spiega- Spero di potere tornare perché non posso dimenticare le strade piene di gente in fuga verso l’aeroporto. Non posso chiudere gli occhi e cancellare: vedere, non fare niente, andare via». Lo dice ricevendo il premio Valore Coraggio ad Arrone il medico afghano Arif Oryakhail.

«Non voglio essere definito eroe. Sono una persona normale che ha fatto la cosa giusta nel momento giusto». Lo dice dal palco di Arrone Mauro Mascetti, insignito dal premio  valore coraggio ad Arrone per aver evitato una tragedia a bordo del pullman di cui era alla guida. Lo dedico a mia moglie e ai miei figli che mi hanno sempre dato coraggio». Mascetti, che trasportava 24 bambini, ricorda: «Eravamo in una galleria. È scoppiata una gomma. ho portato il pullman all’esterno in sicurezza. Quindi ho messo i ragazzi in salvo. Poi ho tentato di spegnere il fuoco ».  

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 5 Settembre 2021, 17:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA