Colore Regioni, Toscana, Abruzzo, Liguria e Trento arancioni: in Umbria micro zone rosse, la nuova mappa

Video

di Giuseppe Scarpa

Da domenica diverse regioni cambiano colore. Questo n virtù dei nuovi dati del monitoraggio di Iss e ministero della Salute di venerdì 12 febbraio. Ecco allora che "diventano" arancione Abruzzo, Liguria, Toscana e la provincia di Trento. In arancione resta anche l'Umbria (che però ha istituito micro zone rosse). 

Umbria zona rossa, l'epidemiologo: «Perugia è la nuova Codogno, si chiudano le province vicine prima che sia tardi»

Passa in arancione la Provincia di Trento, con un Rt nel nuovo monitoraggio di 1,2. Con la classificazione arancione del Trentino non ci sarà l'apertura degli impianti di risalita, che era stata prevista il 17 febbraio. La Liguria vede peggiorare la sua situazione con un Rt a 1,08 e passa alla zona arancione. Stesso colore per la Toscana : preoccupa l'andamento dei contagi nelle zone di confine con l'Umbria, vittima di un'impennata a causa delle varianti. Nel nuovo monitoraggio l'Rt è 1,1. In Umbria, che in generale resta aranacione, è osservata speciale l'intera provincia di Perugia e sei comuni di quella di Terni che sono finiti in zona rossa da lunedì scorso dopo lo scoppio di una serie di focolai legati alle varianti inglese e brasiliana. L'Rt è a 1,2. L'Abruzzo dal giallo va verso l'arancione. Nella Regione già diversi comuni sono finiti in zona rossa. L'Rt è a 1,22.

 

La Basilicata resta gialla, con un Rt sopra l'1 (1,2). Promossa da arancione a giallo la Sicilia, che ha un Rt in discesa a 0,66 (era 0,73) e una classificazione complessiva del rischio bassa. Nessun cambiamento per la Lombardia nonostante il peggioramento dell'Rt che sfiora l'1 (da 0,94 a 0,97) ma con un livello di rischio basso. Stesso discorso per il Lazio, con Rt che sale a 0,96 (da 0,8) ma rischio basso, mentre il Veneto vede l'Rt salire da 0,63 a 0,71, sempre però con rischio basso. Queste regioni vedono confermato il giallo così come le Marche sia pure con la preoccupazione per Ancona e la possibilità di isttuire micro zone arancioni, l'Emilia Romagna e il Piemonte.

LE NUOVE ZONE

Zona bianca: nessuna regione.

Zona gialla: Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Valle Aosta, Veneto, Sicilia.

Zona arancione: Abruzzo, Liguria, Toscana, Umbria, Provincia autonoma di Trento.

Zona rossa: Provincia autonoma di Bolzano (è di fatto rossa per ordinanza regionale).


Ultimo aggiornamento: Sabato 13 Febbraio 2021, 15:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA