Chiara Nasti e Zaccagni, Tommaso Zorzi critica il gender reveal: ecco cos'ha detto

Il gender reveal party di Chiara Nasti e Mattia Zaccagni è stato organizzato allo Stadio Olimpico.

Video

Chiara Nasti e Mattia Zaccagni ancora nella bufera. Dopo il party allo Stadio Olimpico per il classico gender reveal sul loro futuro figlio, per l'influencer e il calciatore della Lazio sono impazzate le critiche. E, ora, arriva anche il commento di Tommaso Zorzi.

Leggi anche > Chiara Nasti, replica alle critiche social dopo la "baby festa" all'Olimpico

Il vincitore del GF Vip 5 è tra coloro che hanno reputato il party eccessivo. Il conduttore di Questa è casa mia e Tailor Made – Chi ha la stoffa? ha pubblicato un Tweet nel quale ha paragonato la coppia a Enza Sessa e Moreno Vecchiarutti, personaggi interpretati da Claudia Gerini e Carlo Verdone nel film "Grande, grosso e… Verdone". «Il prossimo a cui sento dire che le coppie omogenitoriali non possono avere figli dopo aver visto un gender reveal all’Olimpico che manco Enza Sessa e Moreno Vecchiarutti giuro che lo blocco». 

Il gender reveal party di Chiara Nasti e Mattia Zaccagni è stato organizzato allo Stadio Olimpico. Gli ospiti sono stati accolti da due pupazzi che rappresentavano una bambina e un bambino. Poi, il calciatore della Lazio si è recato sul dischetto e ha tirato un rigore. Così, tra una pioggia di coriandoli blu, i futuri genitori hanno appreso di aspettare un maschietto. Le critiche sono arrivate anche a Chiara Nasti, che ha risposto: «La verità è che voi non avete mai visto una cosa simile. Disprezzare perché non potete avere lo stesso, vi rende così piccoli che neanche potete immaginare. Perché noi non solo abbiamo vissuto un momento super emozionante e speciale (il più bello della nostra vita) ma siamo stati così originali che probabilmente a certa gente non scende giù. Grazie per tutta questa attenzione, sempre. Continuate così».


 


Ultimo aggiornamento: Sabato 21 Maggio 2022, 15:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA