Al Bano ancora diviso tra Romina e Loredana Lecciso: «Nella mia vita c'è stato un prima e un dopo, no alle strumentalizzazioni»

Al Bano Carrisi ancora diviso tra Romina Power e Loredana Lecciso: «Nella mia vita c'è stato un prima e un dopo, no alle strumentalizzazioni»

Al Bano Carrisi racconta il presente lontano dalla musica, il lockdown e il rapporto con le donne della sua vita, Romina Power e Loredana Lecciso, che hanno trascorso la quarantena a poca distanza l'una dall'altra. Lo fa in un'intervista a 360 gradi rilasciata al settimanale "Oggi". La pandemia di coronavirus ha costretto il cantante a concedersi una lunga pausa dal palcoscenico e a dedicarsi completamente alla tenuta di Cellino San Marco: «Contadino a tempo pieno, torno alla terra». All'orizzonte qualche possibile tour, ma è ancora tutto da vedere. 

Leggi anche > Stefano De Martino e Belen Rodriguez: a Domenica In il ballerino delude i fan sui motivi della rottura

«Ci sarebbe qualche data a Malta, in Polonia e in Russia, più avanti. Non le hanno ancora cancellate ufficialmente, ma non mi faccio illusioni… E l’Australia ha annullato tutti i concerti sino a data da destinarsi», dice. La situazione in cui versa il mondo dello spettacolo è molto difficile, soprattutto per la maestranze, ma anche il suo stato d'animo ne ha risentito: «Io la vivo malissimo: sono tre mesi che non canto e soffro nel non vedere la gente, il pubblico. E poi se ti fermi c’è il motore economico che si inceppa. Meno male che grazie a Dio qui ho l’azienda agricola che funziona molto bene».

Eppure ha rinunciato a riaprire il ristorante: «Io me ne chiamo fuori sino a quando non saremo del tutto usciti dal tunnel. Per l’estate riaprirà ma sotto forma di cooperativa gestita totalmente dai miei dipendenti, che sono tanti, con una famiglia da mantenere e desiderosi di lavorare». L'artista non crede che l'incubo sia finito: «Finché non si troverà un vaccino non mi fido. Per niente».

Lo Stato ha stanziato un miliardo di euro per aiutare lo spettacolo. «Nel resto dell’Europa hanno già sistemato tutto. Qui no. Da noi, tra imprenditori, commercianti, soldi alla Fiat, ad Alitalia, finisce che la musica resta la Cenerentola. E nei teatri vengono prima gli attori. Meno male che ci sono le piazze. Abbiamo tanta voce ma non voce in capitolo».

Denuncia le difficoltà degli addetti ai lavori e non vede l'ora di tornare sul palco, sebbene un anno fa avesse annunciato il ritiro dalle scene: «C’era motivo: ero molto preoccupato per quel maledetto edema alle corde vocali che mi toglieva il sonno. Ora sono tornato quello di un tempo e il problema non c’è più».

Tornando al coronavirus, ammette di non aver fatto né il tampone né il test sierologico: «Non li ho fatti, ma stando in campagna e al Sud sotto questo aspetto siamo più tranquilli. È vero che il virus può presentarsi con le sembianze di chiunque, anche le persone più innocue, ma ho sempre adottato tutti gli accorgimenti del caso: dalle mascherine ai distanziamenti. E non sono mai stato così tanto tempo con i miei figli... Grazie al cielo stiamo tutti bene!».

E su Romina e Loredana, dopo le polemiche per la mancata 'par condicio' a Domenica In, chiarisce: «Ero maldisposto perché siamo finiti su un filone gossiparo che non amo. Con gli autori avevamo accordi diversi, non c’è stato il rispetto di quegli accordi e, visto che non amo le speculazioni, mi sono fatto sentire... Mi sembrava giusto invocare la 'par condicio' perché volevano leggere in diretta una lettera di Romina. Con tutto l’onore che può rappresentare per me ricevere una poesia da lei, devo anche dire che probabilmente ha commesso una leggerezza. Doveva mandarla a me, non provare a farla leggere in televisione. È una cosa privata... Nella mia vita c’è stato un prima, e c’è un dopo. La cosa che mi preme da parte dei media è che ci sia rispetto quando mi si invita e che si evitino le strumentalizzazioni. È un mio diritto».

 «Chiariamo una volta per tutte: io sono stato sposato per trent’anni con Romina, e poi è andata a finire com’è andata a finire. In seguito mi sono rifatto una vita e ne avevo anche diritto. Ho un grande amore per i miei figli di primo e di secondo letto, e non voglio che ci siano discrepanze fra le due situazioni. Quando mi esibisco con Romina, sul palco, mi trovo molto bene con lei. Poi per il resto, nel privato, adesso e da un bel po’ di tempo, la mia vita è un’altra. Questo è quanto», conclude.



 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 15 Giugno 2020, 11:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA