Michelle Hunziker e il Cat Calling di Aurora Ramazzotti: «Ragazze più giovani rischiano di essere umiliate e impaurite»

Michelle Hunziker e il Cat Calling di Aurora Ramazzotti: «Ragazze più giovani rischiano di essere umiliate e impaurite»

Michelle Hunziker interviene sul tema affrontato dalla figlia Aurora Ramazzotti, il Cat Calling, cioè l’abitudine di fare apprezzamenti in pubblico alle donne. Michelle Hunziker appoggia completamente la denuncia social di Aurora Ramazzotti.

 

 

 

 

Michelle Hunziker e la polemica sul Cat Calling della figlia Aurora Ramazzotti

Alcuni hanno giustificato il Cat Calling definendolo come un apprezzamento un po’ pesante: “Non mi piace – ha fatto sapere Michelle Hunziker in un’intervista a “Oggi” -  chi prova a spacciare il cat calling per un omaggio un po’ ruspante: penso che un uomo intelligente abbia frecce migliori al proprio arco per esprimere apprezzamento”.

 

 

 

 

Il Cat Calling ha conseguenze soprattutto nelle ragazze più giovani e timide (“Credo sia giusto prendere posizione di fronte a questo fenomeno, e dire chiaro e forte che non è né spiritoso né divertente, solo irrispettoso e volgare. Bisogna farlo soprattutto pensando alle ragazzine più giovani, alle più timide, che rischiano di esserne umiliate e impaurite”) e Michelle Hunziker è fiera che la figlia Aurora Ramazzotti si sia esposta: “Mi ha fatto molto piacere che Aurora abbia reagito con decisione: il senso della giustizia l’ha spinta a usare la sua consapevolezza e i suoi strumenti per mandare un segnale che può dare coraggio a chi ha un carattere meno forte del suo, e che forse farà riflettere chi non è tanto abituato farlo”.


Ultimo aggiornamento: Sabato 10 Aprile 2021, 10:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA