Aurora Ramazzotti infuriata per il Cat Calling: «Basta fischi e commenti sessisti in strada»

Aurora Ramazzotti infuriata per il Cat Calling: «Basta fischi e commenti sessisti in strada»

Aurora Ramazzotti contro il Cat Calling, cioè l’abitudine di fare apprezzamenti pesanti per strada, soprattutto all’indirizzo delle donne. Aurora Ramazzotti si è sfogata dal suo account Instagram: “Assurdo che nel 2021 si verifichino ancora di frequente certe situazioni – ha spiegato dal social - Fischi, commenti sessisti, davvero una schifezza”.

 

 

 

 

 

 

AURORA RAMAZZOTTI CONTRO IL CAT CALLING

 

Spesso Aurora Ramazzotti è vittima di Cat Calling durante i suoi allenamenti per Milano: “Non è possibile che appena mi metto una gonna – ha spiegato dal suo account - oppure mi tolgo la giacca per correre, debba sentire queste cose. Sono l'unica che ne è sempre vittima nonostante mi vesta spesso in tenuta sportiva?”.

La figlia di Michelle Hunziker e Aurora Ramazzotti ha dato anche una precisa definizione del Cat Calling: “Un fenomeno che ha come oggetto complimenti di cattivo gusto rivolti per strada a donne giovani. Il fenomeno è in crescita e condiziona molte ragazze che non si sentono più libere di camminare per strada e indossare ciò che vogliono”.

 

 

 

Aurora Ramazzotti non usa mezzi termini nei confronti di chi fa Cat Calling: “Se sei una persona che lo fa e stati vedendo questa storia perché ti arriva in qualche modo, sappi che fai schifo. Penso di parlare per tutti”.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 31 Marzo 2021, 11:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA