L'Ucraina ha voglia di normalità: a Kiev riapre il McDonald's dopo sette mesi

L'Ucraina ha voglia di normalità: a Kiev riapre il McDonald's dopo sette mesi

L'Ucraina, dopo sette mesi di guerra, torna ad avere voglia di normalità: e se è ancora presto per averla - dato che il conflitto è ancora in corso - ci sono già i primi segnali. A partire da McDonald's, che ha annunciato che domani inizierà la riapertura graduale dei ristoranti in Ucraina, a partire da Kiev, con il lancio di McDelivery, ha scritto su facebook il capo del dipartimento comunicazioni del McDonald's ucraino Alesya Mudzhiri.

Secondo quanto riportano i media locali, inizialmente i ristoranti lavoreranno solo per la consegna mentre gli sportelli express e McDrive apriranno a ottobre. McDelivery sarà il primo a lavorare a Kiev, tra una settimana riapriranno nella capitale altri sette locali e in seguito sarà la volta di altri ristoranti in altre città dell'ovest del Paese.

I ristoranti saranno aperti dalle 9 alle 21 e chiuderanno durante l'allerta aerea per consentire ai dipendenti e agli avventori di raggiungere il rifugio più vicino. McDonald's aveva chiuso tutti i suoi 109 ristoranti in Ucraina quando è iniziata l'invasione il 24 febbraio. Ad agosto, la società ha dichiarato che avrebbe gradualmente riaperto i ristoranti a Kiev e nell'Ucraina occidentale. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Settembre 2022, 16:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA