L'uomo col pene più lungo al mondo vuole entrare nel Guinness World Record. Ma non può: ecco perché

Roberto Esquivel Cabrera, 54 anni, messicano, è stato accusato però di aver truffato, perché la lunghezza non deriva dall'organo ma dal prepuzio allungato

L'uomo col pene più lungo al mondo vuole entrare nel Guinness World Record. Ma non può: ecco perché

L'uomo con il pene più grande del mondo chiede di poter entrare nel Guinness World Record. Roberto Esquivel Cabrera, 54 anni, di Saltillo, in Messico, ha un organo genitale di circa 50 cm, una condizione straordinaria e unica al mondo, che lo ha spinto a chiedere che venga riconosciuta questa sua unicità e sia inserito nel libro dei record mondiali.

Leggi anche > Uccide una donna incinta e le strappa il feto: «Voleva un figlio a tutti i costi». Rischia la pena di morte

Delle sue doti si era già saputo nel 2015, quando un video in cui misurava la sua virtù divenne virale sui social, ora però il 54enne chiede che il suo fallo, la cui precisa misurazione è di 47,5 cm, sia inserito nel libro dei record. Il suo pene rappresenta per Roberto motivo di orgoglio, anche se è stato causa di numerosi problemi di salute. Le dimensioni del suo fallo gli impediscono, di fatto, di avere una vita sessuale, inoltre è spesso esposto a infezioni del tratto urinario e ha frequenti irritazioni dovute allo sfregamento inevitabile del suo organo genitale, visto che non riesce ad essere contenuto in nessun tipo di biancheria intima.

Il motivo per cui Roberto non è stato inserito nel Guinness dei primati è perché la la lunghezza del suo pene deriva dal suo prepuzio allungato, non dall'organo stesso. Si tratta quindi di una malformazione di una sola parte del suo organo genitale, di fatto il suo pene misura solo 18 cm, una lunghezza perfettamente nella media. La malformazione non sarebbe però congenita, ma causata dal diretto interessato: Roberto ha passato tutta la sua vita a cercare di allungare il suo pene mettendo sin da piccolo dei pesi sul suo prepuzio.

Leggi anche > Accusata di aver abusato di un uomo al primo appuntamento viene scagionata. «Sono troppo pesante per certe cose» FOTO

Un medico, che lo ha esaminato per verificare le dimensioni dei suoi genitali, il dottor Gonzalez, ha spiegato: «Ha iniziato con questo ingrandimento da quando era un adolescente, avvolgendo alcune fasce attorno al suo pene con alcuni pesi e cercando di allungarlo». Questa pratica ha provocato di volta in volta piccole lesioni che sono state riparate naturalmente con la formazione di altro tessuto, che negli anni si è esteso e allungato fino a misurare oggi circa 50 cm. Roberto ha ammesso di aver passato la vita cercando di renderlo più grande e ha rifiutato ogni possibilità di operarsi per ridurlo (e avere una normale vita sessuale) perché vuole entrare nell'industria del porno. 

 

Ultimo aggiornamento: Giovedì 6 Ottobre 2022, 14:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA