Panini con la carne banditi all'università: la scelta contro i cambiamenti climatici

Panini con la carne banditi all'università: la scelta contro i cambiamenti climatici

La Goldsmiths Università of London ha bandito la carne bovina dai suoi campus per combattere i cambiamenti climatici. Un'iniziativa per ridurre le emissioni di carbonio nell'ambiente. L'università sud-est della capitale britannica rimuoverà tutti i prodotti a base di carne dalla vendita nei negozi di alimentari del campus entro settembre come parte del suo impegno a diventare "carbon neutral" entro il 2025.



Le conseguenze ambientali della produzione di carne bovina sono ben documentate, con una recente ricerca pubblicata sulla rivista Science, che ha scoperto che la carne bovina produce 105 kg di gas serra ogni 100g di carne. In confronto, il tofu ne produce meno di 3,5 kg. Oltre al divieto della vendita di manzo, all'inizio del nuovo anno accademico verrà addebitato agli studenti un contributo di 10 penny per bottiglie d'acqua monouso e bicchieri di plastica.

L'università prevede inoltre di aumentare il numero di pannelli solari nel campus di New Cross e di passare a un fornitore di energia pulita al 100%. Goldsmiths ha già implementato diverse misure eco-consapevoli negli ultimi anni, come un programma di riciclaggio su larga scala e sdoganamenti di alimenti non deperibili che vengono poi donati a enti di beneficenza locali. Grazie ad azioni come queste, l'università ha ridotto le emissioni di carbonio di quasi il 10% negli ultimi tre anni.
Martedì 13 Agosto 2019, 09:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA