Nonno fa penzolare la nipotina fuori dalla nave da crociera: bimba di 18 mesi precipita e muore

Video
di Alessia Strinati
Il nonno la sporge dalla finestra della nave da crociera ma le scivola dalle mani. Una bambina di 18 mesi è morta precipitando da un'altezza di circa cento metri dopo essere scivolata dalle mani del nonno che l'aveva sporta fuori dal finestrino, forse per farle ammirare il panorama.

«Mio nipote di 8 mesi è scomparso», annuncio choc di una donna su Fb
 

British Airways, multa da oltre 200 milioni per un attacco hacker

L'uomo e la piccola si trovavano nella loro cabina, quando la bambina è stata fatta penzolare fuori dalla finestra. Una scelta, quella del nonno, piuttosto incauta, vista l'altezza a cui si trovava la loro stanza, pari a quella di un palazzo di 11 piani. È stata questione di un attimo, la piccola è scivolata e morta sul colpo impattando contro il molo durante la vacanza. La famiglia si trovava, infatti, a bordo della nave Freedom of the Seas della compagnia Royal Caribbean ed erano attraccati a San Juan di Porto Rico.

La piccola, secondo la stampa locale, era in vacanza con i genitori e i nonni, tutti originari dello stato dell'Indiana, negli Usa. Alcuni testimoni hanno raccontato di aver sentito delle grida di una donna, poco dopo si sono accorti di quello che era accaduto, notando la mamma della bimba piangere sopra il corpicino ormai esanime. Ora sono in corso le indagini da parte della polizia che valuterà le immagini delle telecamere di sorveglianza per ricostruire con certezza la dinamica della tragedia. 
Ultimo aggiornamento: Martedì 9 Luglio 2019, 10:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA