India, in arrivo un sito e una app per tutelare e 'adottare' le mucche

India, in arrivo un sito e una app per tutelare e 'adottare' le mucche

La devozione religiosa diventa 2.0. In India, dove le mucche sono state a lungo considerate sacre dagli induisti, una delle credenze religiose maggioritarie del paese, sta per arrivare una forma di tutela decisamente hi-tech per i tanti animali, spesso randagi, che si aggirano nelle strade.

Leggi anche > «In quell'hotel sono dei filonazisti», cliente condannato per la recensione negativa‚Äč



Come riporta l'Independent, nello stato del Madhya Pradesh il governo locale ha deciso di lanciare un sito e una app per smartphone che permetterà a chiunque di 'adottare' una mucca, con la possibilità di effettuare donazioni di diversa entità e tutelare così i bovini, venerati ancora dagli induisti più attaccati alla tradizione. In diverse zone dell'India c'è un grosso problema di randagismo: le leggi hanno proibito l'uccisione di determinati capi di bestiame, ma molti agricoltori hanno finito per abbandonare le mucche, che così non vengono più sfamate né munte.

Per questo motivo, da tempo, in India esistono dei rifugi per mucche, dove gli animali vengono adottati e curati, come avviene ad esempio nei canili. Il sostentamento di una mucca non è proprio economico, se si considera che in India, per tutta la durata della vita del bovino, costa almeno 300mila rupie (poco meno di 4mila euro). Il governo del Madhya Pradesh ha quindi deciso di finanziare questi rifugi, aprendo la possibilità a tutti di fare donazioni, seguire gli aggornamenti dai ricoveri delle mucche e acquistare anche i gadget: tutto sul web, navigando da browser nel sito dedicato o utilizzando una app sullo smartphone. Il lancio del sito e dell'applicazione arriveranno nei prossimi giorni, e c'è già chi si dice molto curioso soprattutto dalla sezione del negozio: tra i gadget in vendita, ce ne sono alcuni molto particolari, creati con urine e sterco di mucca.
Martedì 10 Settembre 2019, 12:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA