Strage Florida, morto il coach eroe: ha fatto da scudo agli studenti con il suo corpo

  • 106
    share
Morto per cercare di salvare giovani studenti. Si chiama Aaron Feis il coach eroe che ha fatto scudo con il suo corpo, lanciandosi davanti agli studenti mentre una raffica di proiettili veniva sparata verso di loro. L'uomo però non è sopravvissuto al massacro alla Marjory Stoneman Douglas High School in Florida, in cui sono rimaste uccise altre 17 persone sotto i colpi di un ex studente, il 19enne Nikolas Cruz.



LEGGI ANCHE ---> Strage Florida, chi è il killer Nicolas Cruz: studente espulso, sui social foto con armi e pistole

Il Washington Post fa riferimento ad un tweet della squadra di football dell'istituto: "Con grande dolore la nostra famiglia del football ha appreso della morte di Aaron Feis. Era il nostro assistente allenatore e guardia di sicurezza. Senza preoccuparsi per sé - si legge -, ha fatto scudo agli studenti quando è stato colpito. E' morto da eroe e sarà per sempre nei nostri cuori e nei nostri ricordi".

Fisico imponente, Aaron non ha esitato a rischiare la morte per proteggere gli studenti. L'insegnante, che era stato portato in ospedale in condizioni critiche ed ha subito un intervento chirurgico d'urgenza, era apparso da subito gravissimo.



Quando è stato reso noto che Aaron stava combattendo tra la vita e la morte, sui social sono spuntati molti messaggi di sostegno al coach, descritto come "una persona tranquilla" con un buon senso dell'umorismo. "È un amico per tutti gli studenti che lo conoscono, è sempre stato così gentile con me quando andavo a scuola lì", si legge in un post. Mentre un altro scrive: "Ecco, signore e signori, il volto di un eroe". Ora l'addio commosso al prof eroe.
Giovedì 15 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME