Si spalma una crema antirughe e finisce in coma: prodotto contaminato da mercurio
di Alessia Strinati

Si spalma una crema antirughe e finisce in coma: prodotto contaminato da mercurio

Spalma una crema antirughe e finisce in coma. Una donna in California, è andata in coma dopo essersi spalmata una crema per la cura della pelle ordinata in rete che le era arrivata dal Messico. Secondo il Sacramento County Public Health, si sarebbe sentita male a causa di una contaminazione da mercurio, avvenuta dopo l'uscita del prodotto dalla fabbrica.

Leggi anche> Lavarsi troppo fa male: se fai queste sei cose forse stai esagerando

Si tratta con precisione di “metilmercurio”, una forma velenosa di mercurio che causa danni al cervello e al sistema nervoso. Secondo gli esperti sarebbe il primo caso di avvelenamento di questo tipo di mercurio negli Usa, per questo hanno invitato i cittadini americani a non acquistare prodotti di cosmesi dal Messico in forma precauzionale. La crema Rejuveness del marchio Pond da Jalisco, è una crema antirughe che promette di dare effetti prodigiosi in 2 settimane.

La donna ha acquistato il prodotto dal Messico, sapendo che c'era stata un'aggiunta di un altro prodotto, anche se non sapeva di cosa si trattasse si è fidata. La casa di produzione ha fatto sapere la sua estraneità ai fatti, precisando che ogni confezione distribuita sul mercato è controllata e certificata e ha invitato a diffidare di vendite per canali non ufficiali.
Venerdì 13 Settembre 2019, 18:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA