Lavarsi troppo fa male: se fai queste sei cose forse stai esagerando
di Luca Calboni

Lavarsi troppo fa male: se fai queste sei cose forse stai esagerando

  • 305
    share
Pelle arrossata? Capelli grassi? Pruriti intimi? Attenti, potrebbero essere tutti segnali della vostra eccessiva igiene personale: in poche parole, forse vi lavate troppo. E l'eccessiva pulizia può essere controproducente, portando a fastidiosi fastidi del vostro corpo.

Diabete, a Perugia ecco il pancreas artificiale per l'erogazione dell'insulina

Per capire se siete "troppo" puliti, fate attenzione ai messaggi del vostro corpo: innanzi tutto occhio alla vostra pelle. Se infatti diventa spesso molto secca, ciò potrebbe essere dovuto all'uso troppo frequente di saponi e saponette, che portano l'epitelio alla perdita del suo normale equilibrio. Se proprio non potete fare a meno della doccia, allora usate almeno una buona crema idratante. Sempre riguardo alla pelle, se notate arrossamenti e pruriti, è più che probabile che abbiate eroso il suo strato esterno, chiamato corneo: esso, composto principalmente da cellule morte, protegge il corpo dagli agenti esterni. Fate attenzione anche ai pruriti intimi: saponi troppo aggressivi possono alterare la flora naturale, soprattutto femminile.

L'ultima danza di Ivan, il papà ballerino affetto da sclerosi multipla

Dando uno sguardo ai capelli, il segno di un abuso di doccia e sapone può essere dato dalla forfora o se i capelli vi appaiono molto grassi: troppo shampoo porta alla secchezza del cuoio capelluto. Saltare ogni tanto il lavaggio dei capelli porterà dei benefici a lungo andare. Anche la tinta può risentire della troppa igiene: il colore infatti durerà molto meno, se lavato quotidianamente.
Infine, se siete più propensi a prendervi il raffreddore, provate a farvi una doccia di meno: troppo sapone porta al danneggiamento del microbioma, il complesso di organismi e virus che vivono intorno a noi, e la cui eliminazione ci porta più spesso ad ammalarci.
Sabato 10 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 12:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME