Boris Johnson, l'accusa choc: «Partecipò a "Quiz Party" a Downing Street durante il lockdown»

Boris Johnson, l'accusa choc: «Partecipò a "Quiz Party" a Downing Street durante il lockdown»

Il primo ministro britannico Boris Johnson avrebbe partecipato il 15 dicembre dello scorso anno, quando le riunioni erano bandite a Londra, ad un 'quiz party' al 10 di Downing Street, secondo quanto scrive oggi il tabloid domenicale Sunday Mirror, che pubblica una foto di BoJo a quel presunto evento.

L'ufficio del premier ha risposto che Johnson ha «brevemente preso parte virtualmente a un gioco di quiz» per ringraziare lo staff di Downing Street per il duro lavoro svolto durante la pandemia. La deputata laburista Angela Rayner ha commentato, definendo Johnson «inadatto a guidare questo Paese», sulla scia di un'inchiesta su almeno tre accuse di feste illegali, due delle quali proprio a Downing Street, in barba alle regole contro il Covid-19 in vigore in questo stesso periodo del 2020.

Nella foto si vede il premier seduto a un tavolo in una delle stanze dell'ufficio del primo ministro con dei fogli in mano e l'aria divertita e con due membri del suo staff ai lati, uno con una specie di ghirlanda al collo e un altro, una donna, davanti a un pc con un cappello da Babbo Natale in testa.


Ultimo aggiornamento: Domenica 12 Dicembre 2021, 10:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA