Bimbo di 2 anni ucciso a botte dal compagno della madre: «Lo conosceva solo da poche settimane»
di Alessia Strinati

Bambino di 2 anni ucciso a botte dal compagno della madre: «Lo conosceva solo da poche settimane»

Picchia a morte il figlio della sua compagna in un parcheggio. William Meeks II, aveva solo due anni quando il compagno della mamma Charles Davis, 32 anni, che avrebbe dovuto prendersi cura di lui, lo ha picchiato a morte in un parcheggio fuori da un negozio di liquori a Long Beach, in California.

Leggi anche > Bimbo ucciso a Cardito, il patrigno lo torturava da tempo: cosa è emerso dalle conversazioni con il fratello

Quando il bambino è stato portato in ospedale, inizialmente, si è pensato fosse morto per un malore improvviso, ma l'autopsia ha mostrato che ad ucciderlo sarebbero state delle contusioni, riconducibili a delle percosse. Il padre biologico del bambino ha raccontato che la ex conosceva Davis da poche settimane e che non avrebbe mai dovuto lasciarlo solo con il figlio.

Alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto il patrigno mentre provava a rianimare il bambino, a quel punto hanno chiamato i soccorsi pensando in un malore. Per Williams non c'è stato nulla da fare e la sua scomparsa ha lasciato la famiglia nella più profonda disperazione. Davis, come riporta anche Metro, è stato arrestato per omicidio e ora subirà un processo.
Ultimo aggiornamento: Venerdì 24 Gennaio 2020, 16:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA