Goldman Sachs: già scontato dai mercati il taglio del rating italiano di un gradino

Goldman Sachs: già scontato dai mercati il taglio del rating italiano di un gradino

«Crediamo che i mercati stiano già scontando un taglio del rating di uno scatto» ("one-notch") dell'Italia. Lo afferma la banca d'affari americana Goldman Sachs in un report uscito in questi giorni prima della decisione di Moody's di abbassare il giudizio sull'Italia. Secondo gli economisti di Goldman Sachs comunque anche se i mercati potrebbero accogliere con un sollievo il taglio del rating di un solo gradino, questo «non migliorerebbe in modo fondamentale il difficile scenario macro dell'Italia». 

Conti pubblici, Moody's taglia il rating dell'Italia a Baa3 «dopo il cambio di strategia di bilancio»

Goldman Sachs ritiene che «le prospettive sia di breve che di medio termine dei Btp restino altamente incerte» e c'è da aspettarsi che «la volatilità dei bond governativi italiani resti elevata». «Guardando al quadro più generale - prosegue l'analisi della banca d'affari - l'Italia sarebbe solo un gradino sopra il livello "speculativo" e sarebbe ancora esposta a significativi rischi, fiscali, macro e politici. Prima che un abbassamento delle attuali tensioni di mercato siano scontate dal mercato - conclude Goldman Sachs - crediamo che siano necessarie politiche economiche più ortodosse e credibili. Questo collocherebbere il debito pubblico su un percorso discendente e ridurebbe l'attuale vulnerabilità dell'economia italiana».

Il rating dell'Italia è attualmente "Baa3" per Moody's (abbassatoi da "Baa2"), "BBB" per Standard & Poor's e "BBB" per Fitch.


 
Ultimo aggiornamento: 23:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA