Galassia Facebook

Video
di Alberto Mattiacci

Settimana scorsa, le piattaforme della galassia Facebook sono andate giù. Per 5 ore: un evento mai accaduto prima. L'azienda ha detto che può accadere nell'ambito delle routine di manutenzione. Sarà vero? Vediamo.
I social sono l'applicazione più popolare del digitale: si stima che su 7,8 miliardi di persone nel mondo, ben 4,2 miliardi (il 54% circa) abbiano almeno un profilo social e lo usino ogni giorno. Non è un dato in calo: nell'ultimo anno gli utenti social sono cresciuti di oltre 400 milioni di persone.
Praticamente tutti usiamo i social con uno smartphone. In media, nel mondo, lo facciamo per circa due ore al giorno. Per fare cosa? Sempre più cose: chiacchieriamo, condividiamo tutto ciò che ci concerne -talvolta anche le questioni più intime. Ma i social si usano sempre più per informarsi, decidere se e come votare, organizzarsi la vita, farsi opinioni e, sempre di più, spendere.
Gli utenti della galassia Facebook si misurano in miliardi: 2,7 Facebook, 2 Whatsapp, 1,3 Messenger e 1,2 Instagram. Miliardi di persone, di occhi, di bocche, di portafogli, di voti. E tutti connessi dentro la galassia Facebook.
Con questi numeri, è normale che Mr. Facebook, finisca per considerare questa platea come il popolo del suo regno. E che quindi desideri coniare una propria moneta (Lybra). E che quindi inizi a vedere gli altri stati, quelli reali, come una fastidiosa barriera da superare o aggirare.
E allora: sicuri che questo black out sia un normale guasto tecnico?


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 13 Ottobre 2021, 13:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA