Fratelli Mori, l'eccellenza della tradizione romana in cucina
di Valeria Arnaldi

Roma: Fratelli Mori, l'eccellenza della tradizione romana in cucina

Attenta selezione delle materie prime, rispetto della tradizione e gusto per la tavola come occasione di socializzazione. Questa la filosofia dell’osteria Fratelli Mori, gestita dai fratelli Alessandro e Francesco con la madre Giuliana. I piatti guardano ai sapori tipici della cucina romana e alle eccellenze del territorio, dalle fettuccine a carciofi, guanciale e pecorino ai rigatoni al sugo di coda, senza trascurare amatriciana, carbonara e cacio e pepe. Si prosegue con polpette di bollito fritte con maionese al rafano, pollo ubriaco, tagliata di abbacchio. Interessante la proposta di pizze, da quelle bianche, come la patate e pancetta o la Carlotta, con stracciatella di burrata, mortadella artigianale e granella di pistacchio, fino a quelle rosse, come la Giando, con pomodoro, puntarelle, olive taggiasche e alici di Cetara. Tra i dolci, la crostata scomposta con crema pasticcera e frutto della passione.

Fratelli Mori - Roma, via dei Conciatori 10, tel. 331/32.34.399 - chiuso sabato a pranzo - costo medio 30 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA