Milano, la Design Week è anche cocktail
di Nicole Cavazzuti

Milano, la Design Week è anche cocktail

Cocktail fa rima con design durante il Fuori Salone. A Milano saranno numerosi i bar (temporary e non) che, dall’8 al 14 aprile, offriranno un drink speciale. Ecco qualche dritta.

Le Biciclette, dietro le colonne di San Lorenzo, lancerà il Dueruote, con Amaro del Ciclista, Bitter del Ciclista e top di cedrata. La Pesa Pubblica di via Melzo in concomitanza con l’inaugurazione di Adduma, evento dedicato alle eccellenze della Sicilia, presenterà il Granita Siciliana de Lux, con Marsala, marmellata di mandarino, finocchietto selvatico, succo di limone, liquore di arance amare e spuma di vino Donna Fugata. Nel Brera Design District, Palazzo Cusani ospiterà Il Giardino di St-Germain e L’Albero-Fiore, installazione di Marc Ange con tanto di bar. Qui Rachele Giglioni presenterà il drink Il Giardino di St-Germain con St-Germain, Bombay Sapphire, succo di pompelmo rosa. Nondistante, in via Solferino, da Così fa Antonino Esposito dalle 12 a mezzanotte si potranno degustare a un prezzo speciale due abbinamenti ideati ad hoc: le perline fritte salate con impasto al Campari e spumante brut con a scelta o un Negroni con Tanqueray Number 10 Gin, Carpano Antica Formula e bitter Campari oppure il Gin Fizz con basilico e cardamomo (15 euro) e la Frusta Sorrentina con limoni Igp, semi di finocchietto selvatico, Fior di Latte con Bloody Cetara rivisitazione del classico Bloody Mary (16 euro). In zona Isola, al BOB, Cesar Araujo proporrà Los 5 puntos con whiskey, pisco sciroppo d'ananas grigliata, Cordial Lime e Peychaud’s bitter. E ancora: il messicano Agua Sancta offrirà il I'm Blue con Tequila don Julio alla lavanda, limone zucchero e acqua faba. Infine, in via Tortona 35 al corner bar Bombay Sapphire si berrà (gratis) il Blue Edition (foto sotto) partecipando a una delle attività in programma.


 
Ultimo aggiornamento: 08:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA