Falsi investimenti in diamanti e preziosi, 10 persone denunciate per truffa e ricettazione

Falsi investimenti in diamanti e preziosi, 10 persone denunciate per truffa e ricettazione

Operazione “Diamante“, 10 denunce e immobili sequestrati. La Guardia di finanza di Civita Castellana (Viterbo), in collaborazione con i colleghi del capoluogo e sotto il coordinamento del comando provinciale, ha concluso nei giorni scorsi l’operazione “Diamante”, diretta dalla Procura di Viterbo e originata dalla denuncia di alcuni privati nei confronti di una sedicente società d’investimento..

La società, con base a Monterosi, che prometteva facili guadagni per i propri clienti. In totale sono dieci i soggetti denunciati, a vario titolo, per i reati di truffa, ricettazione, riciclaggio, autoriciclaggio, appropriazione indebita e falso materiale. Sequestrato dalle fiamme gialle un immobile del valore di circa 300mila euro e depositata la proposta di sequestro di somme per oltre 2 milioni di euro.

In particolare, le indagini hanno fatto emergere un disegno fraudolento ideato dai rappresentanti legali di una società di affari i quali, coadiuvati da un soggetto già noto agli inquirenti èer essere specializzato in analoghe frodi finanziarie internazionali, si appropriavano di ingenti somme reimpiegando il denaro sottratto in attività immobiliari e beni di lusso.

Nello specifico, le vittime - in parte rappresentanti legali di società dedite all’intermediazione finanziaria - venivano indotte a investire delle generose somme di denaro associandosi in un’operazione finanziaria, garantita da una polizza fideiussoria, che prometteva ingenti guadagni derivanti da investimenti in metalli preziosi e diamanti.
Ultimo aggiornamento: Lunedì 31 Agosto 2020, 11:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA