Luciano De Crescenzo, oggi la camera ardente in Campidoglio

Sarà allestita oggi nella Sala della Protomoteca in Campidoglio la camera ardente di Luciano De Crescenzo. L'apertura al pubblico, per dare l'ultimo saluto allo scrittore napoletano dalle 10 alle 20. Morto ieri a Roma all'età di novant'anni, l'ingegnere filosofo fu regista, attore e conduttore televisivo. Nato a Napoli il 20 agosto 1928, era considerato un simbolo della cultura del capoluogo partenopeo. Il poliedrico intellettuale napoletano era ricoverato da qualche giorno al policlinico Gemelli, nella Capitale, dove viveva da anni. Ha scritto oltre 50 libri e venduto oltre 18 milioni di copie nel mondo di cui 7 milioni solo in Italia. Tra i suoi successi 'Così parlò Bellavista', un libro da cui fu poi tratto un film diretto proprio da lui.