AGGRAPPATO AL BUS Il trucco per non pagare il biglietto

La scena porta allamente l’Italia di un secolo fa o, più recentemente, istantanee da alcuni Paesi con grande densità di popolazione, come l’India, o con sistemi di trasporto pubblico piuttosto arretrati. O anche, per chi ama i riferimenti cinematografici, il primo film della saga di Fantozzi. L’ultima frontiera, per chi vuole prendere gli autobus senza pagare il biglietto, a quanto pare, è agganciarsi sul retro del mezzo dell’Atac, onde evitare “scomodi” controlli da parte dei verificatori. Ieri, poco dopo mezzogiorno, è avvenuto in pieno centro storico: un giovane, verosimilmente poco sotto la trentina, ha “preso al volo” un bus in via Giolitti, nei pressi della stazione Termini, montando sul paraurti posteriore e trovando appigli per reggersi con lemani sotto al lunotto. L’uomo ha poi usufruito del passaggio gratuito fino a SantaMaria Maggiore: scendendo per riposarsi a ogni fermata e poi risalendo nellamedesima posizione di prima quando l’autobus stava per ripartire. Cosa non si fa, pur di non pagare il biglietto (Video di Francesco Toiati)