video

La manovra in stile Camera Cafè: lo spot dei grillini fa infuriare Luca Bizzarri

La manovra spiegata in stile Camera Cafè non è piaciuta al protagonista della fortunata serie Mediaset. Luca Bizzarri ha risposto direttamente ai grillini dopo la pubblicazione dello spot sui social: «Aiutare le famiglie è un obbligo tassativo dello Stato e non si fa attraverso slogan, ma con politiche mirate. Per questo in Manovra abbiamo messo 2,8 miliardi per il bonus bebè, il bonus asili nido e l’assegno unico familiare e prevediamo anche un bonus di 400 euro per l’acquisto di latte artificiale per le mamme che per problemi di salute non possono allattare. Noi facciamo i fatti. Gli altri invece si riempiono la bocca di buoni propositi ma poi al dunque non votano misure come queste!»

Immediata la risposta dell'attore: «Non sanno che Camera Café aveva una camera fissa. Non sanno che era davanti a una macchinetta. Non sanno recitare. A giudicare dall’ultima battuta, non sanno coniugare i verbi in italiano»

Fonte: Facebook/Movimento 5 stelle Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev
 
Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Dicembre 2019, 19:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA