Video

Cinghiali uccisi a Roma, la protesta degli animalisti

L'Enpa insorge contro l'uccisione di una mamma cinghiale e i suoi sei cuccioli a Roma da parte della Polizia provinciale. "E’ una vergogna! A Roma la scorsa notte si è compiuto un vero orrore. Una mamma cinghiale e i suoi cuccioli sono stati prima narcotizzati e poi uccisi, nonostante ci fossero altre soluzioni percorribili. - scrive in un comunicato l'associazione - Cuccioli di cinghiale uccisi in un parco giochi per bambini: un luogo di divertimento per i piccoli trasformato in un luogo di morte, in un luogo di esecuzioni capitali. L’Ente Nazionale Protezione Animali chiede di poter accedere agli atti per accertare le reali responsabilità ed è pronto a procedere per vie legali". Carla Rocchi, Presidente nazionale Enpa spiega: “Abbiamo assistito a uno spettacolo orribile dove i diritti degli animali ma anche quelli di cittadini che hanno lottato fino all'ultimo per la possibile salvezza di questa mamma con i cuccioli, sono stati calpestati in un modo vergognoso. Le soluzioni alternative c'erano eccome. Utilizzeremo tutti gli strumenti che abbiamo, facendo anche fronte comune con le altre associazioni, per individuare le responsabilità e affinché queste oscenità indegne di una società civile non accadano mai più”.


Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Ottobre 2020, 19:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA