Il Papa ai fedeli: «Scavatevi dentro, individuate i segni di quando Dio vi ha fatto superare momenti difficili»

Papa Francesco all'Angelus

Il Papa ai fedeli: «Scavatevi dentro, individuate i segni di quando Dio vi ha fatto superare momenti difficili»

di Franca Giansoldati

Città del Vaticano - Papa Francesco all'Angelus ha suggerito alla gente che lo ascoltava un esercizio semplice, una sorta di autoanalisi, di scavo autobiografico, per individuare nella propria vita i momenti in cui ognuno ha potuto sperimentare la gioia. L'invito fa seguito alla lettura odierna del passo del Vangelo in cui Gesù compie il primo miracolo, la trasformazione di acqua in vino alle nozze di Caana. 

«Un gesto che viene incontro a un bisogno semplice e concreto di gente comune. Così ama agire Dio. E se noi, come Maria a Cana, lo interpelliamo, Egli è pronto ad aiutarci, a risollevarci. E allora, se siamo attenti a questi “segni”, veniamo conquistati dal suo amore e diventiamo suoi discepoli» ha indicato il Papa affacciato dalla finestra del suo studio nel Palazzo Apostolico per la consueta recita dell'Angelus.

Il Vaticano lancia messaggi all'Italia, il Giubileo deve essere preparato nel migliore dei modi

«Vi suggerisco un esercizio, che ci può fare molto bene. Proviamo oggi a frugare tra i ricordi alla ricerca dei segni che il Signore ha compiuto nella nostra vita, per mostrarci che ci ama; quel momento difficile in cui Dio mi ha fatto sperimentare il suo amore. E chiediamoci: con quali segni, discreti e premurosi, mi ha fatto sentire la sua tenerezza? Come ho scoperto la sua vicinanza e mi è rimasta nel cuore una grande gioia? Facciamo rivivere i momenti in cui abbiamo sperimentato la sua presenza e l’intercessione di Maria. Lei, la Madre, che come a Cana è sempre attenta, ci aiuti a fare tesoro dei segni di Dio nella nostra vita».

Papa Francesco, stretta anti-Covid in Vaticano: multe fino a 1.500 euro a chi non porta la Ffp2


Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Gennaio 2022, 22:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA