I borghi italiani scoprono la digitalizzazione grazie al sostegno di Facebook
di Paolo Travisi

I borghi italiani scoprono la digitalizzazione grazie al sostegno di Facebook

La forza innovativa di Facebook per spingere le piccole imprese nei borghi italiani verso la digitalizzazione. Insieme al colosso americano, il Touring Club Italiano attraverso la Bandiera Arancione certifica la qualità turistico-ambientale degli attuali 252 borghi sparsi per il nostro paese. Di fatto un brand che sottolinea e ricerca l'unicità di quei piccoli borghi dell'entroterra, ricchi di centinaia di anni di storia, cultura e tradizioni.

E' ormai noto che il turismo del pianeta sia stato messo a terra dalla pandemia e l'esigenza di ripartire è sentita da tutti, visto che secondo le stime di Assoturismo Confesercenti, nel 2020 si sono registrate quasi 233 milioni di presenze in meno, con una perdita economica di 88 miliardi di euro. Il crollo del turismo ha avuto un grave effetto su tutte le imprese della filiera: degli 88 miliardi, 32 sono stati persi dalla ricettività alberghiera ed extra-alberghiera come i b&b, 12 miliardi da bar e ristoranti e 10 miliardi dagli altri servizi turistici e dai negozi, che hanno visto sparire lo shopping dei turisti.

Leggi anche: Vacanze estive sulla neve: le montagne per sciare fuori stagione

Per i piccoli borghi la situazione non è meno drammatica e la digitalizzazione può essere una spinta decisiva per rilanciare il turismo. Per questo, già nel 2020, è nata la collaborazione tra Facebook e Touring Club Italiano, per rispondere alle esigenze di formazione digitale delle PMI presenti nei borghi. L’iniziativa si propone, infatti, di dare un sostegno concreto ai commercianti dei borghi Bandiera Arancione che si distinguono per un'offerta di eccellenza e un'accoglienza di qualità. Infatti secondo la ricerca The Digital Tools Consumer Survey1, condotta da Deloitte per Facebook, il 30% dei consumatori italiani ha intercettato nuove imprese grazie all’utilizzo di uno strumento digitale.

“Secondo il nostro studio State of Small Business Report, nonostante la fase di riapertura, il 63% delle PMI italiane su Facebook riscontra ancora un calo delle vendite. Siamo convinti che il digitale possa rappresentare uno strumento determinante per supportare la ripresa, in particolar modo per un settore che è stato così duramente colpito come quello del turismo”,  ha dichiarato Luca Colombo, Country Director di Facebook Italia

“La rinnovata collaborazione con Facebook, di cui siamo molto soddisfatti – ha aggiunto Giulio Lattanzi, Direttore Generale di Touring Club Italiano - si inserisce in totale coerenza con questo nostro percorso di accompagnamento dei territori e delle piccole realtà imprenditoriali dei borghi che possono trovare nell’innovazione e nella digitalizzazione un’importante leva competitiva".


Ultimo aggiornamento: Venerdì 11 Giugno 2021, 13:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA