Roma-Napoli 0-1, le pagelle: Zaniolo si ingolfa sul più bello, Spinazzola perde la sfida con Di Lorenzo, Abraham tutto cuore ma non basta

Roma-Napoli 0-1, le pagelle: Zaniolo si ingolfa sul più bello, Spinazzola perde la sfida con Di Lorenzo, Abraham tutto cuore ma non basta

di Francesco Balzani

La Roma è stata sconfitta all'Olimpico dal Napoli capolista. La squadra di Spalletti si è imposta per 1-0 un un match dell'undicesimo turno della serie A.

LE PAGELLE DELLA ROMA

Rui Patricio 6: Due brividi. Il primio’quando Irrati cerca di punire qualcosa che non c’è. Il Var attesta l’intervento perfetto del portoghese su Ndombele.  Il secondo quando assiste senza colpe al tiro di Osimhen.

 
Mancini 6: Si aspetta il tifone da un momento all’altra, ma non si fa trovare impreparato indurendo polpacci e polmoni. Nella ripresa siu arrende. (37’st El Shaarawy sv)


Smalling 5: Ha pane per i suoi denti con Osimhen che prova a portarlo a destra e sinistra. E che a 10’ dalla fine lo trova impreparato, quasi impacciato. Quasi non sembra Smalling.  Al 21’ arriva un giallo inevitabile, poi Ndombele lo beffa e si ritrova a tu per tu con Rui Patricio. Peccato


Ibanez 5,5: Lozano prova subito a pungere, Roger prende tutto l’occorrente per scacciarlo via. Nella ripresa Osimhen se lo mangia in contropiede, per fortuna senza danni. 


Karsdorp 6,5: Occhi spiritati, c’è da rincorrere lo spettro Kvara che fa paura a tutta la serie A. L’olandese interpreta bene la gara. (37’st Vina sv

 
Camara 6,5: Scippa pensieri e idee a Ndombele andando a pressare anche gli steward intorno allo stadio. Ha volontà e forze nelle gambe,  Ripresa coi crampi e con un’occasione da gol spenta da Zielinski. (37’st Matic sv)


Cristante 6: Si piazza al centro come il pizzardone interpretato da Alberto Sordi. A dirigere il traffico incessante che arriva e va in direzione opposta. Se la cava a fatica. 


Pellegrini 5,5: Non riesce a dare la scossa preso spesso in mezzo al torello del Napoli.


Spinazzola 5: Sfida d’azzurro con Di Lorenzo. Due anni fa non ci sarebbe stata storia, ora Leonardo fa solo brutte figure. Fatica nell’uno contro uno e nel dare quella superiorità numerica che servirebbe. (39’st Shomurodov sv).


Zaniolo 5,5: Corsa ottima. Quando arriva a scorgere Meret però si ingolfa. Un’emozione che contrasta con la grande voglia di Nicolò di tornare a essere determinante. 

 
Abraham 6: Si danna cuore e anima per tutto l’Olimpico, si crea una occasione dopo 10 minuti ma sceglie un qualcosa di indefinito che finisce fuori. Poi è tante sponde, tante gomitate sulla schiena. (18’st Belotti 5: Non ne prende una).


Mourinho 6: La sua Roma è corta, compatta. Riesce a tenere botta e anche a provare a rendersi pericoloso nella ripresa. Non devi sbagliare nulla però. E la Roma sbaglia poco prima dei tre cambi. Quello di Abraham per Belotti è sembrato prematuro.


Ultimo aggiornamento: Domenica 23 Ottobre 2022, 22:56

© RIPRODUZIONE RISERVATA