Napoli-Roma, le pagelle: disastro Mirante, si salva solo Mancini

Napoli-Roma, le pagelle: disastro Mirante, si salva solo Mancini

Le pagelle del posticipo di domenica sera che si è giocato al San Paolo tra Napoli e Roma, stravinto dai partenopei per 4-0

MIRANTE 4
Legge e parte tardi sulla punizione di Insigne. Prova a riscattarsi con due interventi su Mertens poi ancora una papera e un passivo pesantissimo


IBANEZ 5
Prova a giocare di anticipo, ma finisce a rincorrere in ritardo i folletti di Gattuso. Dal suo fallo nasce la punizione-gol di Insigne. Passo indietro e forma fisica non al top.


CRISTANTE 4,5
Adattato, e maltrattato. Non ha la stoffa del leader di difesa. Torni al suo ruolo, appena possibile sia chiaro


MANCINI 6
Stoico. Resta in campo dolorante oltre mezz'ora e riesce se non altro a limitare la verve di Lozano. Poi s'arrende. (37' pt Juan Jesus 4: la differenza si nota, e la notano pure Mertens e compagni. Pachidermico su Ruiz, fantozziano nel finale)


KARSDORP 4
Intimidito. Non attacca la profondità e scappa in cameretta quando Insigne spinge


VERETOUT 5,5
Resta in campo stringendo i denti, ma non stringe quasi mai su Ruiz e Zielinski (1' st Villar 5,5: il piglio giusto anche se c'è poco tempo per ragionare e pochi muscoli da mostrare)


PELLEGRINI 4
Impalpabile, sembra già in coprifuoco con un'ora di anticipo (34' st Mayoral ng: mossa disperata)


SPINAZZOLA 5,5
Resta l'unico pericolo per la difesa del Napoli. Peccato sia davvero l'unico


PEDRO 5
Sono le sue sfide, di solito. Non stavolta. Tantissimi errori


MKHITARYAN 4,5
Né scirocco, né bora. E' un vento troppo debole quello dell'armeno magico che sbaglia di tutto e di più


DZEKO 4
In uno stadio che gli ha regalato gioie trova solo rimpianti e fatica. Mai pericoloso, tocca meno palloni di Fonseca in panchina. (25' st Perez 5,5: crea un pericolo, poi si spegne)

 


FONSECA 4
Fallisce un altro confronto con le big e riporta la Roma coi piedi per terra. Il ko è pesante in tutti i reparti. E l'alibi assenze non basta


Ultimo aggiornamento: Lunedì 30 Novembre 2020, 09:27

© RIPRODUZIONE RISERVATA