Morto a 21 anni Willy Braciano Ta Bi, campione d'Italia con la Primavera dell'Atalanta: «Un destino crudele ha interrotto il sogno»

Morto a 21 anni Willy Braciano Ta Bi, campione d'Italia con la Primavera dell'Atalanta: «Un destino crudele ha interrotto il sogno»

È morto a soli 21 anni Willy Braciano Ta Bi, campione d'Italia con la Primavera dell'Atalanta nel 2019. A darne notizia è il club bergamasco: «Il Presidente Antonio Percassi e tutta la famiglia Atalanta sono profondamente addolorati per la prematura scomparsa di Willy Braciano Ta Bi. Un destino crudele ha interrotto troppo presto un sogno che era cominciato proprio con la maglia nerazzurra nel gennaio del 2019». È morto dopo una lunga malattia, un tumore al fegato, che lo aveva costretto ad abbandonare lo sport agonistico.

 

Leggi anche > Gresini, il messaggio del figlio Lorenzo: «Ciao Bà! Così ti chiamavo e ti chiamerò per sempre»

 

«Gli erano bastati pochi mesi per ritagliarsi un ruolo da protagonista nella Primavera e contribuire a riportare lo scudetto a Bergamo, ma soprattutto per lasciare un grande ricordo di sè. Ciao Willy...», si legge ancora nella nota pubblicata dall'Atalanta sul proprio sito ufficiale. 

 

 

Il giovane giocatore ivoriano aveva indossato anche la maglia del Pescara, che lo ha ricordato così: «La Delfino Pescara 1936 si stringe all’immenso dolore della famiglia Ta Bi Braciano per la prematura scomparsa del caro Willy, 21enne centrocampista ivoriano che era stato campione d’Italia Primavera coi nerazzurri dell’ Atalanta Bergamasca nel 2019 per poi passare nell’estate tra i professionisti a titolo temporaneo a vestire i colori biancazzurri».


Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Febbraio 2021, 19:59

© RIPRODUZIONE RISERVATA