Lazio-Juventus, la gaffe di Diletta Leotta «I Giardini di Marzo di...Venditti». Ma twitter non perdona Video

Twitter non perdona. Non sfugge nulla agli utenti del popolare social network che, sabato sera, subito dopo la fine della partita Lazio-Juventus hanno punzecchiato Diletta Leotta, conduttrice del dopo partita di Dazn, a causa di una gaffes piuttosto evidente. Infatti, Diletta Leotta mentre i tifosi della Lazio festeggiavano la vittoria per 3 a 1 contro la Juventus, intonando l'inno biancoceleste, la conduttrice non solo non l'ha riconosciuto, confondendolo con "I Giardini di Marzo,  famosa canzone di Lucio Battisti, ma ha addirittura attribuito il famoso pezzo a...Antonello Venditti. Antonello Venditti che è lo storico autore di brani legati a doppio filo con la Roma, l'altra squadra della Capitale

Leggi anche > Anna Falchi, sexy esultanza per la Lazio: nuda a letto con la sciarpa. «Come godo»

Un nuovo scivolone - quindi - per Diletta Leotta dopo quanto accaduto al Gran Galà del calcio, dove la condutrice di Dazn aveva salutato sul palco della manifestazione il portiere dell'Inter Handanovic, come fosse un esordiente al Gran Gala; cosa assolutamente non vera perché era la terza volta che l'estremo difensore nerazzurro veniva premiato. In quest'occasione, però, Diletta Leotta era stata sollevata da ogni responsabilità proprio dagli organizzatori della Kermesse che - con un comunicato ufficiale - hanno attribuito ogni responsabilità agli autori della manifestazione. 

Questa volta, però, la responsabilità appare tutta della bellissima conduttrice, anche se - va sottolineato -  Diletta Leotta, grande favorita per affiancare Amadeus sul Palco di Sanremo al prossimo Festival, dopo questo infortunio non sembra proprio preparatissima su tutto ciò che rigurada il mondo della musica. Insomma, ci sarà parecchio di studiare prima di salire - eventualmente - sul sacro palco dell'Ariston. 

Comunque la gaffe di Diletta, come dicevamo, è stata subito notata da molti utenti su twitter che hanno postato il video del clamoroso lapsus. 
 
 
Sabato 7 Dicembre 2019, 23:53



© RIPRODUZIONE RISERVATA