Juventus-Porto 1-0, decide un rigore di Dybala: bianconeri ai quarti

Juventus-Porto 1-0, decide un rigore di Dybala: bianconeri ai quarti

Juve nel G8 d’Europa con il minimo sforzo, dopo il 2-0 di Oporto vince anche il ritorno allo Stadium di misura, con un Dybala ancora decisivo, su calcio di rigore. Al 40’ del primo tempo l’episodio che cambia l’inerzia della partita: fallo di mano netto di Maxi Pereira che para un tap-in a botta sicura di Higuain, terza espulsione in favore della Juventus in questa Champions. Dagli 11 metri la Joya spiazza Casillas e firma la sua seconda rete in Europa. E’ il 21° risultato europeo utile consecutivo per i bianconeri allo Stadium, un fortino che sarà messo alla prova delle otto squadre più forti d’Europa. Ritmo basso e Juve che si presenta in campo al fischio iniziale mentalmente condizionata dalla vittoria dell’andata, l’obiettivo primario è non prendere gol. Missione riuscita, anche perché il Porto fatica a farsi vedere dalle parti di Buffon, ma poche fiammate anche dalle parti di Casillas. Ci provano Mandzukic e Dybala, fuori misura, poi il rigore che cancella di fatto ogni speranza portoghese. La Juve si rilassa e rischia il pareggio: dormita di Benatia che si fa saltare netto da Soares, poco ucido di fronte a Buffon, palla fuori di mezzo metro. La Juve controlla ma non affonda, Allegri risparmia Cuadrado e concede minuti a Pjaca, Mandzukic e Higuain sfiorano il raddoppio ma per una volta i bianconeri si accontentano dell’1-0, venerdì conosceranno i prossimi avversari ai quarti.
 

 


LEGGI LA CRONACA


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Marzo 2017, 08:38

© RIPRODUZIONE RISERVATA