Evra: «Alla Juve i giocatori vomitavano dalla fatica, il Manchester è una vacanza a confronto»

Evra: «Alla Juventus i giocatori vomitavano dalla fatica, il Manchester è una vacanza a confronto»

Stanno facendo scalpore le parole di Evra pronunciate ieri sera a Sky Sport UK. L'ex giocatore della Juventus ha elogiato il suo vecchio club italiano ma, contemporaneamente, ha affondato il suo "caro" Manchester United. Il momento degli inglesi non è positivo, la classifica è deludente e le bordate di Patrice affondano ancora di più il morale dei tifosi. «Non ho paura di dirlo anche se con lo United ho vinto tantissimo. Ma a Manchester mi sentivo in vacanza rispetto alla Juventus. A Torino è tutto diverso. Il modo in cui lavorano, gli allenamenti. E' capitato anche di stare in albergo due giorni prima della partita. Ecco perché andare a giocare in Italia è stata una delle sfide più difficili della mia carriera»

Segui Juventus-Lokomotiv in diretta



Il racconto di Evra davanti alle telecamere prosegue così: «Alla Juventus hai un giorno libero al mese. Sei sempre controllato, ti obbligano a mangiare con loro. Devo dire che ho imparato tanto anche a livello tattico». L'ex esterno conclude rivelando alcuni particolari: «Alle fine degli allenamenti ho visto giocatori vomitare. In Italia non è facile giocare? Alcuni forse non riuscirebbero neanche ad allenarsi...».
 
 

Martedì 22 Ottobre 2019, 13:28



© RIPRODUZIONE RISERVATA