Juve-Genoa 2-0, le pagelle: Cuadrado gol olimpico, Locatelli giocate di qualità. Morata sognerà Sirigu a lungo
di Massimo Sarti

Juve-Genoa 2-0, le pagelle: Cuadrado gol olimpico, Locatelli giocate di qualità. Morata sognerà Sirigu a lungo

La Juventus supera 2-0 il Genoa nel posticipo domenicale della 16esima giornata di Serie A, disputato all'Allianz Stadium di Torino. I bianconeri aprono le marcature con il gol direttamente da calcio d'angolo di Cuadrado al 9' e le chiudono all'82' con Dybala. In classifica la squadra di Allegri aggancia al quinto posto la Fiorentina con 27 pun

 

 

SZCZESNY 6 Quasi spettatore non pagante. Il Genoa, ancora a secco di gol da quando è arrivato Shevchenko, mai tira in porta. Un paio di uscite e nulla più.

 

CUADRADO 7,5 Segna un gol olimpico, direttamente da calcio d'angolo, di abbacinante bellezza. Potrebbe bastare questo. Sfiora la doppietta personale, fermato da un super Sirigu.

 

DE LIGT 6 È tra i tanti bianconeri fermati dalle parate di Sirigu. Per il resto non viene impegnato dagli avanti genoani.

 

CHIELLINI 6,5 Il Genoa crea solo un paio di molto potenziali pericoli, sbrogliati dal capitano bianconero. La serata è tranquilla, se non per il secondo gol che arriva molto tardi.

 

PELLEGRINI 6,5 Ha voglia e gamba per spingere a sinistra e si vede. Gioca un bel primo tempo, sporcato da un giallo che forse non c'è. Allegri allora decide di lasciarlo negli spogliatoi nell'intervallo (1' st Alex Sandro 6: fa il proprio compito senza infamia né lode).

 

BENTANCUR 6 Svolge con ordine i propri compiti di raccordo al fianco di Locatelli.

 

LOCATELLI 6,5 Lo si trova spesso all'altezza dei difensori a costruire dal basso. Intuizioni e coperture di qualità.

 

KULUSEVSKI 6 Qualche strappo dei suoi, senza esagerare. Strozza il sinistro su un tracciante meraviglioso di Locatelli.

 

DYBALA 7 Ha il merito di servire a Morata una palla al bacio sul finire del primo tempo. Ha il demerito di non chiudere il match davanti a Sirigu a inizio ripresa. Poi finalmente trova il diagonale vincente della liberazione (44' st Kaio Jorge ng).

 

BERNARDESCHI 6,5 Vuole tornare a segnare in campionato dopo 17 mesi e appena può tira in porta. Vivacissimo, svaria su tutto il fronte d'attacco. Forse un taintinello egoista, ma è lui che dà l'assist per il 2-0 di Dybala (38' st Rabiot ng).

 

MORATA 5,5 Si sognerà Sirigu per più notti. Poi litiga con Biraschi, viene ammonito e costringe Allegri a toglierlo, con tanto di battibecco tra attaccante e allenatore in panchina (27' st Kean 5: entra e si becca un giallo per un fallo proprio su Biraschi).

 

ALLEGRI 6,5 Quarta vittoria nelle ultime cinque giornate di campionato, con quattro clean sheet. Il tecnico livornese spera che sia l'inizio di un filotto pre natalizio che porti la Juve più vicina al quarto posto, ora distante 7 punti.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 6 Dicembre 2021, 08:35

© RIPRODUZIONE RISERVATA