Juve, rabbia Ronaldo per la sostituzione: va dritto negli spogliatoi e abbandona lo stadio. Sarri: «Normale avere 5' di incazz...»

Juve, rabbia Ronaldo per la sostituzione: va dritto negli spogliatoi e abbandona lo stadio. Sarri: «Normale avere 5' di incazz...»

Seconda sostituzione nella stessa settimana per Cristiano Ronaldo: contro il Milan, dolorante, è uscito già dopo 10' del secondo tempo per fare entrare Dybala. CR7 era stato sostituito mercoledì sera a Mosca, in Champions, all'86' per un problema muscolare. Se in Russia, il portoghese aveva parlato con Sarri, a Torino non è neanche passato davanti alla panchina, ha solo rivolto uno sguardo verso l'allenatore per poi andare dritto negli spogliatoi senza salutare nessuno. 

Non solo. Come ha riferito Sky Cristiano Ronaldo ha lasciato lo stadio prima che finisse la partita poi vinta dalla Juve sul Milan per 1-0, grazie al gol di Dybala, entrato al posto del portoghese.

Sarri prova a gettare acqua sul fuoco: 
«Cristiano Ronaldo non è un problema. Anzi, io lo ringrazio perché ha giocato non al meglio della condizione mettendosi a disposizione del gruppo. Se poi si è arrabbiato, penso sia nella logica di un giocatore che vuole esserci sempre e lavora tanto per farlo». Ancora Sarri: «Cristiano ha un piccolo risentimento al collaterale e quando spinge al massimo sente dolore agli adduttori. Se gli tirerò le orecchie per essere andato dritto negli spogliatoi? Cinque minuti di incazzatura sono normali per tutti»
Domenica 10 Novembre 2019, 22:36



© RIPRODUZIONE RISERVATA