Cristiano Ronaldo, il primo regalo da juventino è una super Jeep Grand Cherokee da 700 cavalli

ROMA - Dopo l'arrivo alla Juventus Cristiano Ronaldo comincia ad avere le idee chiare, non tanto per il suo futuro calcistico ma quanto per ciò che questo trasferimento comporterà per la sua passione per i motori.

Il primo 'messaggio' arrivato a CR7 subito dopo l'atterraggio a Torino è stata la consegna di una fiammante Jeep Grand Cherokee Trackhawk da 700 Cv, ma non è difficile immaginare che nel suo futuro motoristico - visto il suo legame, anche se non diretto con uno dei più importanti Gruppi automobilistici mondiali - ci siano anche bolidi 100% made in Italy come Ferrari, Maserati e Alfa Romeo. Ronaldo, riferiscono le cronache, possiede già diverse auto del Cavallino, tra cui (pare in 3 esemplari) la F12 Tour de France costruita in sole 799 unità. Nel suo garage - o meglio in quelli che lo aspettano nelle diverse residenze, tutte esclusive e molto costose - ci sono anche altre Ferrari, tra cui la rara 599 GTO.

 
 

Forza Juve! #FinoAllaFine

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano) in data:



Non c'è più invece una delle prime supercar del Cavallino che aveva acquistato nel 2009, la 599 GTB, perché dopo un incidente in Inghilterra l'auto è stata ceduta ad un collezionista. Il Made in Italy motoristico attira sicuramente Cristiano Ronaldo, se è vero che possiede una Maserati GranCabrio ma anche diverse Lamborghini, tra cui una Aventador LP700 rigorosamente in nero opaco, esatto 'contrario' dal punto di vista dell'immagine dell'altra Aventador con finitura lucida color oro, utilizzata durante una vacanza negli Stati Uniti. Nei garage di CR7 non mancano poi una Rolls-Royce Phantom e un paio di costosissime Bugatti, di cui una è la rara Veyron 16.4 Grand Sport.
Ultimo aggiornamento: 19 Luglio, 10:30


© RIPRODUZIONE RISERVATA