Calcio femminile, l'azzurra Linari fa coming out: «Un gol per la mia compagna. In Italia su omosessualità non siamo ancora pronti»

Calcio femminile, l'azzurra Linari fa coming out: «Un gol per la mia compagna. In Italia su omosessualità non siamo ancora pronti»

Abituata a non far prendere gol, stavolta Elena Linari, difensore della nazionale e dell'Atletico Madrid ha deciso di passare all'attacco. Lo fa in un'intervista a Raisport per 'Dribbling', in onda domani su Raidue alle 14 e di cui è stata diffusa una anticipazione, nella quale la 25enne fiorentina parla della sua omosessualità.



«I veri problemi della vita sono altri - spiega - C'è gente che soffre e noi ci lamentiamo perché un figlio è omosessuale? Per attirare l'attenzione sul calcio femminile bisogna parlare della sua omosessualità? Abbiamo davvero sbagliato tutto», prosegue la calciatrice che ha una compagna che vive in Italia e alla quale spera di poter di dedicare un gol: «Sinceramente non lo so quando, spero presto. Io nella mia vita privata faccio quello che voglio così come qualsiasi altro sportivo per evitare i famosi pregiudizi. In Italia sono io la prima ad aver paura di affrontare l'argomento perché non so la gente come potrebbe reagire. Ho paura del giudizio della gente».
Venerdì 18 Ottobre 2019, 22:37



© RIPRODUZIONE RISERVATA