Cagliari-Atalanta 0-2: decidono Zapata e Pasalic, Gasperini nei quarti sfiderà la Juventus

Cagliari-Atalanta 0-2: decidono Zapata e Pasalic, Gasperini nei quarti sfiderà la Juventus

Formazioni imbottite di titolari e voglia di passare il turno per Cagliari e Atalanta che si sfidano per gli ottavi di finale di Coppa Italia: gara unica, chi vince passa il turno. In palio per le due squadre non solo i quarti ma anche il prestigioso confronto con la Juventus di Max Allegri e Cristiano Ronaldo. Un motivo in più per la Sardegna Arena per spingere i rossoblù alla vittoria: non c'è il tutto esaurito, ma i più di diecimila assicurano un bel colpo d'occhio. Primo tempo divertente con occasioni da entrambe la parti. Inizia il Cagliari con Ceppitelli che al 6' stacca in area di rigore, palla che non arriva a Joao Pedro per questione di centimetri. Al 10' la Sardegna Arena esplode per la rete di Pavoletti, ma è tutto fermo per fuorigioco. L'Atalanta risponde con Ilicic che prima, al 20', scheggia il palo con un potente rasoterra deviato da Cragno, e poi, al 25' conclude alto a due passi dal portiere di Fiesole. E' un botta e risposta e al 29' è il turno del Cagliari a sfiorare la rete, ma sul colpo di testa di Pavoletti, Palomino salva sulla linea. Al 30' il catino sardo trattiene il fiato sul tiro-cross del "Papu" Gomez che centra in pieno la traversa. Il primo tempo si chiude con l'occasionissima dell'ex Padoin che impegna Gollini in una difficile respinta e poi sfiora la rete con un colpo di testa: ancora Palomino decisivo sulla linea di porta.

Nella ripresa nessun cambio e nei primi dieci minuti è il Cagliari a farsi preferire, fino a quando non si accende Duvan Zapata. Al 59' e al 60' il colombiano ha due ottime opportunità per sbloccare il match, ma prima conclude alto di testa e un minuto dopo si vede respinto il tiro da un bell'intervento di Cragno. Al 61' il duello tra l'attaccante colombiano e il portiere rossoblù si rinnova: Cragno esce e anticipa Zapata sfiorando il colombiano, per Piccinini non c'è nulla. Il primo cambio è per il Cagliari che soffre e punta sul contropiede: al 67' dentro Farias per Pavoletti. L'inerzia del match non cambia, l'Atalanta preme e i rossoblù soffrono: Ilicic e Zapata al 71' e al 75' testano i riflessi di Cragno che risponde presente. Maran le prova tutte e inserisce anche Bradaric e l'attesissimo Birsa per Cigarini e Ionita. Ma la partita ha preso una piega precisa e il palo di Illicic al 77' è il preludio ai gol dei bergamaschi. All'88' Castagne mette al centro per Zapata che di testa, a due passi da Cragno, non ha difficoltà a gonfiare la rete. Prima dei titoli di coda il raddoppio: Pasalic, entrato pochi minuti prima per Gomez, ben servito da Zapata mette dentro il 2 a 0.

Vittoria meritata per l'Atalanta, che dopo un primo tempo equilibrato ha dominato il secondo tempo meritando il passaggio del turno con un super Zapata. Ad alleviare le sofferenze dei tifosi del Cagliari le dichiarazioni nel pre-partita del direttore generale Mario Passetti, che ha dichiarato incedibile il gioiellino Barella nella sessione di mercato di gennaio. Intanto il 30  sarà Juventus-Atalanta.


LEGGI LA CRONACA
 
Ultimo aggiornamento: 19:32


© RIPRODUZIONE RISERVATA