Il Palermo ha perso il ritmo: la Salernitana passa 2-1 al Barbera

Il Palermo ha perso il ritmo: la Salernitana passa 2-1 al Barbera

Ricomincia con una sconfitta il girone di ritorno per il Palermo, battuto in casa dalla Salernitana. Nel deserto del “Barbera”, davanti a poco più di 6.500 spettatori, finisce 1-2 per effetto delle reti di Jajalo e Andrè Anderson nel primo tempo, Casasola in contropiede a tempo scaduto nella ripresa. Il primo tempo che sembrava in pieno controllo del Palermo, pericoloso in contropiede dopo il gol del vantaggio, si chiude invece sul risultato di parità. A decidere i primi quarantacinque minuti le reti al 17' di Jajalo, bravo a colpire al volo di piatto sinistro un passaggio rasoterra dalla destra di Haas, e al 41' di Andrè Anderson, più veloce di tutti nel raccogliere una corta respinta di Rajkovic e a colpire al volo imparabilmente in diagonale.

Nella ripresa Stellone prova a sbloccare lo stallo e inserisce Puscas al posto di Haas al quarto d'ora per provare ad alleggerire la pressione della Salernitana: il Palermo passa al 4-4-2 con Falletti e Trajkovski sulle fasce, ma spesso attaccanti aggiunti. I campani provano a rendersi pericolosi in contropiede. Al 37' Puscas salva sulla linea su un colpo di testa di Migliorini e lancia il contropiede per il Palermo: Rispoli però spreca incredibilmente calciando malissimo. Al terzo dei sei minuti di recupero, Casasola decide la partita: Trajkovski perde palla sulla trequarti della Salernitana lanciando il contropiede finalizzato dal granata in diagonale.
Ultimo aggiornamento: 00:32


© RIPRODUZIONE RISERVATA