Sci, spaventosa caduta per Gisin: lo svizzero trasportato d'urgenza in ospedale. «Bacino rotto»

Sci, spaventosa caduta per Gisin: lo svizzero trasportato d'urgenza con l'elicottero in ospedale. «Bacino rotto»

Brutta caduta dello svizzero Marc Gisin durante la discesa libera sulla Saslong in Val Gardena. Lo sciatore ha sbattuto violentemente sulla neve ed ha perso i sensi. Gara interrotta e immediato arrivo dei soccorsi con l'elicottero che è atterrato sulla pista.

Chiara Ferragni cucina in piena notte, l'ironia di Fedez: «Il miracolo delle 2:43»

 
 

Gisin, sceso col pettorale numero 18 è finito sulla neve dopo che gli si sono incrociate le code degli sci ed è rimbalzando più volte sulle Gobbe del Cammello. Immediatamente soccorso sulla pista, è stato raggiunto da un medico, caricato sull'elicottero e portato in ospedale. L'atleta svizzero non indossava l'airbag che non è obbligatorio. La gara è poi ripresa dopo circa mezz'ora di interruzione.

Lo svizzero, che era stato fermo un anno per le conseguenze del terribile volo sulla pista di Kitzbuehl del 23 gennaio 2015, in cui aveva rimediato una grave commozione cerebrale, ha ripreso conoscenza e avrebbe una frattura al bacino. 

Le condizioni di Marc Gisin sono «stabili». Lo ha riferito, senza dare altri particolari, in zona traguardo Michelle Gisin, sorella di Marc ed anche lei atleta di coppa del mondo, che stava seguendo la libera sulla pista Saslong della Val Gardena ed ha assistito alla sua drammatica caduta. L'atleta, portato in ospedale a Bolzano con un elicottero, avrebbe ripreso conoscenza poco essere stato soccorso. Marc - un trentenne alto quasi due metri - è fratello di Dominique e Michelle Gisin, entrambe atlete di coppa del mondo ed entrambe vincitrici di un oro olimpico: Marc invece non è ancora riuscito a vincere in coppa.

Lo svizzero, che era stato fermo un anno per le conseguenze del terribile volo sulla pista di Kitzbuehl del 23 gennaio 2015, in cui aveva rimediato una grave commozione cerebrale, ha ripreso conoscenza e avrebbe una frattura al bacino. 

Sabato 15 Dicembre 2018, 12:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA