Lorella Boccia e Niccolò Presta aggrediti con un coltello e derubati, lo sfogo della showgirl su Instagram «Siete uomini di m**rda»
di Ida Di Grazia

Lorella Boccia e Niccolò Presta aggrediti con un coltello e derubati, lo sfogo della showgirl su Instagram «Siete uomini di m**rda»

Minacciati con un coltello, derubati e aggrediti. E' la denuncia choc che Lorella Boccia ha fatto sui suoi social pochi minuti dopo la grande paura. La ballerina di Amici, insieme al neo marito Niccolò Presta sono stati aggrediti da alcuni sconosciuti. Lo sfogo della showgirl sui social: «Siete uomini di m**da»

Leggi anche > Nadia Toffa grata a Berlusconi: «Dopo il malore mise il suo elicottero e la stanza al San Raffaele a disposizione»
Leggi anche > Abusi al maneggio, la vittima 14enne: «Stanca delle sue attenzioni morbose, temevo per le altre bambine»




Sui volti i segni dell'aggressione, su Instagram lo sfogo choc di Lorella Boccia che insieme al marito Niccolò Presta, figlio del noto manager dei Vip, è stata aggredita da alcuni sconosciuti.

La showgirl e ballerina di Amici ha voluto immortalare con uno scatto i segni della violenza subita per poi pubblicarli su suo account Instagrm e lasciarsi andare ad uno sfogo più che comprensibile.
«Ho riflettuto molto - scrive -  Non sapevo se fare o non fare questo post. Poi mi sono detta “VAFF***LO”. Voglio urlarlo, voglio urlarvelo in faccia. Avete minacciato mio marito e me con un coltello, VIGLIACCHI. Ci avete derubati e come se non bastasse ci avete deriso e aggredito. Non saprò mai chi siete ma visto che ci avete riconosciuto sicuramente leggerete questo post quindi VAFF***LO. Siete uomini di me**a e tali rimarrete. SIAMO SOLO PIÙ FORTI ADESSO!». Sulle bacheche social di Lorella, sono arrivati in pochi minuti tantissimi messaggi di solidarietà e mi piace (14mila solo su Instagram), tra cui  quello di Alessandra Amoroso, Elisa D'Ospina che ha commentato «Senza parole» e Le Donatella che hanno scritto su Instagram: «Senza parole. Un grande abbraccio a voi che siete persone d'oro».
 

Venerdì 4 Ottobre 2019, 01:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA