Detto Fatto sospeso, Bianca Guaccero si scusa su Instagram: «Sono una mamma single che combatte contro il pregiudizio»
di Emiliana Costa

Detto Fatto sospeso, Bianca Guaccero si scusa su Instagram: «Sono una mamma single che combatte contro il pregiudizio»

Detto Fatto sospeso, Bianca Guaccero si scusa su Instagram: «Sono una mamma single che combatte contro il pregiudizio». Giornata turbolenta per il factual show di Rai2. Dopo le polemiche scoppiate in mattinata in merito al tutorial sulla cosiddetta "spesa sexy", il programma oggi pomeriggio non è andato in onda e l'Adnkronos ha riportato la notizia dell'apertura di un'indagine da parte della Rai.

 

Leggi anche > Detto Fatto sospeso? Dopo la "spesa sexy" il programma di Bianca Guaccero non va in onda. «Aperta un'indagine»

 

Pochi minuti fa, su Instagram, le scuse della conduttrice Bianca Guaccero: «Sono una donna, una mamma single, che combatte ogni giorno per ciò in cui crede... Soprattutto nella difesa della categoria che rappresento... La donna... Ho sempre lavorato proponendo di me una immagine molto lontana da quella della donna oggetto... Cercando di abbattere qualsiasi muro di pregiudizio e maschilismo... ma sono la conduttrice di un programma, mi prendo parte della responsabilità di ciò che è accaduto. Chiedendo scusa a tutti, per la superficialità con cui è stata gestita questa situazione da parte di tutta la nostra squadra».

 

 

E conclude: «Sono certa della buona fede del gruppo autorale che lavora da mesi, cercando di confezionare, con grandissima fatica, un programma dignitoso e allegro nonostante tutte le difficoltà della situazione pandemica che stiamo vivendo. Il tutorial in questione, doveva aderire a dei toni comici e surreali, da non prendere sul serio, ma che stavolta ci sono venuti male. Perciò mi scuso io a nome di tutta la mia squadra, con tutte quelle persone che si sono sentite colpite da questo triste siparietto. Come sempre ho fatto nella mia vita, mi adopererò affinché tutto questo non succeda mai più».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Novembre 2020, 20:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA