Checco Zalone, una “canzone” per Luciano Moggi. Il siparietto a teatro a Torino

Zalone: "Voglio dedicargli una canzone". E intona: " “Grande Luciano Moggi dacci tanti orologgi agli albitri internazionali si no cò cazz' che vinciamo i Mondialì”

Checco Zalone, una “canzone” per Luciano Moggi. Il siparietto a teatro a Torino

“Grande Luciano Moggi dacci tanti orologgi agli albitri internazionali si no cò cazz' che vinciamo i Mondialì”. Checco Zalone non può trattenersi dal cantare il suo celebre brano “Siamo una squadra fortissimi” sapendo che in sala al debutto torinese c'è Luciano Moggi. «Mi è venuto a salutare prima. Voglio dedicargli una canzone», ha detto il comico pugliese. Moggi, seduto tra il pubblico, ha riso e ha applaudito.

Luigi Musarò trovato vivo: «È in stato confusionale». Era scomparso lunedì dopo l'incidente: una chiazza di sangue vicino l'auto

Zalone e in tour con lo spettacolo "Amore + Iva"

Al Teatro Colosseo di Torino per Checco Zalone - tornato sul palco undici anni dopo il Resto Umile World Tour con il suo nuovo spettacolo Amore + Iva, scritto con Sergio Maria Rubino e Antonio Iammarino - c'era anche Marco Masini. In sala la compagna e le bambine: «la piccola è la prima volta che viene a un mio spettacolò ha detto Zalone durante i saluti finali.

Lo spettacolo - quasi due ore con tanti 'bis', tra musica, racconti e imitazioni, come quelle di Putin, del maestro Riccardo Muti e di Vasco Rossi - è stato accolto con entusiasmo dal pubblico torinese. Zalone sarà al Colosseo fino al 16 dicembre e tutte le serate sono sold out. È già in programma un suo ritorno il 6 ottobre 2023 al Pala Alptour. durante Collisioni 


Ultimo aggiornamento: Sabato 10 Dicembre 2022, 10:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA