Le 5 docu-serie true crime di Netflix da non perdere. Ecco quali
di Paolo Travisi

Le 5 docu-serie true crime di Netflix da non perdere. Ecco quali

Assassini seriali, luoghi misteriosi, personaggi maniacali. Queste le principali tematiche raccontati nelle docu-serie true crime, un genere nato sulle tv americane e grazie alle piattaforme di streaming divenuto ancora più popolare. Non tutti i doc sono di buon livello, soprattutto quelli che stuzzicano la curiosità morbosa del pubblico, senza approfondire le motivazioni psicologiche.

Netflix, è la piattaforma con il catalogo true crime più ricco in assoluto, per cui è spesso difficile scegliere un buon titolo, che invece cercheremo di suggerire in questo articolo.

Lo Squartatore

Il titolo è fuorviante, perché non si tratta di Jack Lo Squartatore, ma comunque di un assassino seriale che colpì l'Inghilterra degli anni Settanta, dove uccise molte prostitute, ma anche donne che non svolgevano quel mestiere. La docu-serie, divisa in 4 parti, racconta il killer dello Yorkshire, che riuscì a fare molte vittime a causa dell'impreparazione della polizia di allora, piste sbagliate ed inquirenti non all'altezza della situazione. Il vero assassino, al contrario di Jack The Ripper, venne infine trovato, per un caso fortuito.

Jeffrey Epstein: Soldi, potere e perversione

La storia di questo miliardario americano con frequentazioni di altissimo livello, da Donald Trump a Billy Clinton fino ad Andrea, il Duca di York, secondo figlio maschio della Regina Elisabetta, fa venire la pelle d'oca e suscita molta rabbia. La serie, tratta dal bestseller di James Patterson, racconta il percorso che ha portato l'imprenditore a divenire un predatore sessuale ed criminale, accusato di abusi sessuali plurimi, traffico internazionale di minorenni e lasciato libero di agire per decenni grazie alle sue conoscenze in ogni ramo del potere americano.

Night Stalker: caccia a un serial killer 

Uno dei criminali più inquietanti che si possano veder raccontati sul piccolo schermo. Questo true crime ci fa fa conoscere in quattro puntate, la storia di Richard Ramirez, un serial killer noto come Night Stalker perché colpiva le sue vittime solamente di notte. La vicenda reale ci porta nella California della metà degli anni '80, durante la quale Ramirez uccise molte persone; e la personalità diabolica di questo personaggio, che una volta catturato durante il processo disse Ave Satana, è che uccideva senza una schema, senza distinzione: uomini, donne, anziani e persino bambini. A raccontare questa storia angosciante sono i due detective della omicidi che diedero il maggiore contributo nella cattura di Ramirez.

Conversazioni con un killer: The Bundy Tapes

E' sicuramente uno dei migliori doc true crime presenti su Netflix. La follia omicida di Ted Bundy, il più celebre assassino seriale degli Stati Uniti, è raccontata con filmati d'archivio, documenti della polizia, testimonianze di membri della sua famiglia ed interviste alle vittime sopravvissute al suo tentativo di ucciderle. Interessanti anche le parle dei detective che hanno seguito le indagini, che portarono alla sua cattura. Bundy è noto come il più intelligente dei serial killer, laureato, brillante ed in grado di fuggire dalla custodia in carcere. 

Tiger King

Se ci fosse un Oscar per i true crime, ecco lo vincerebbe Tiger King, il caso del 2020. La serie, è stata ai primi posti dei prodotti più visti su Netflix per diverse settimane, di lei si è parlato molto su web e social, e la storia del protagonista Joe Exotic, è finita anche all'attenzione dell'ex-Presidente Donald Trump. Il doc racconta di un eccentrico allevatore di tigri, Joe Exotic, proprietario di un parco per grandi felini ed imprenditore che dava lavoro a personaggi outisder esbandati, che viene accusato di essere il mandante dell’omicidio di una sua rivale, anche lei allevatrice di animali esotici, Carole Baskin, seppur convinta animalista. Assolutamente da non perdere.

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 10 Marzo 2021, 12:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA