Asteroide avvistato dal Friuli alle Marche: «Esploso a Nord e caduto nel mare Adriatico»

di Nico Riva
Una vera pioggia di segnalazioni arrivate alle forze dell'ordine e all'Osservatorio Astronomico di Trieste. Decine di persone hanno telefonato e postato sui social a proposito della comparsa di una scia nel cielo. Da Trieste all'Umbria, la scia è stata notata distintamente in diverse zone del Centro-Nord del nostro Paese. Ancora si ipotizza sulla causa, in attesa che gli esperti diano il loro parere definitivo, ma l'ipotesi più plausibile è che si sia trattato di un meteorite

Leggi anche > Un frammento di meteorite attraversa l'atmosfera, la palla di fuoco illumina il cielo nella notte

Su Facebook, l'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) ha ripreso il post di un proprio ricercatore dell'osservatorio di Bologna, Albino Carbognani. Secondo Carbognani, si tratterebbe di un bolide che avrebbe lasciato dietro si sé una nube particolarmente vistosa. Il ricercatore scrive: «Bolide diurno sul nord Italia!! Diverse decine di testimonianze sono giunte a PRISMA (Prima Rete per la Sorveglianza sistematica di Meteore e Atmosfera) riguardanti un brillante bolide diurno osservato dal nord Italia alle 09:30 UT circa, con direzione della traiettoria da ovest verso est. Il bolide è esploso al termine della traiettoria lasciando una nube di colore bianco che si è dissolta in un paio d'ore. Nell'immagine la nube lasciata dal bolide ripresa da Loiano (BO). Sono in corso i calcoli per triangolare il bolide, stay tuned!».
 


L'Osservatorio Astronomico dell'Università di Siena ha ricondiviso invece un video che casualmente ha ripreso in Croazia il passaggio del bolide. Ma anche in Umbria il fenomeno è stato visibile, come testimonia un viaggiatore all'Ansa. Mentre si trovava a bordo della sua auto sulla Perugia-Ancona, in direzione Marche, ha visto quella che: «Sembrava una stella cometa luminosissima che cadeva dietro le colline. Una cosa mai vista, da film. Una luce molto vistosa nonostante fosse pieno giorno. L'effetto ottico è stato come se cadesse dietro le montagne in zona Valfabbrica».
 

Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Febbraio 2020, 18:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA